giovedì 10 ottobre 2019

QUAGLIE ALL'UVA...per Al Km 0!

Ciao a tutti!

Oggi vi proponiamo un secondo semplice e veloce da realizzare, le quaglie all’uva.
 


Il tema del primo appuntamento di questo mese con la rubrica de Al Km 0 era “cucina con l’uva o il vino” e mi ha dato la possibilità di parlarvi di un piatto che da tempo aspettava di essere provato.
 


A casa mia le quaglie erano fatte esclusivamente con la polenta, e non si erano mai assaggiate in altro modo, come se quella fosse l’unica preparazione possibile, e non era solo per le quaglie, molti altri ingredienti venivano “immobilizzati” in una determinata preparazione.

Oggi con l’aiuto del fotografo, che non cucina mai due volte la stessa pietanza neanche su richiesta, e del nostro Fotocibiamo, che mi propone sempre nuove possibilità, la mia visione è molto...anzi...un po’ cambiata.
 


Quindi le quaglie che un tempo per me erano solo cotte in padella avvolte da pancetta e insaporite all’interno con qualche foglia di salvia, qualche tempo fa erano finite in un pollo matriosca e oggi finiscono al forno con l'uva. Il dolce dell’uva ben si sposa con il sapore di questa carne e la ingentilisce.
 


È una carne che amo molto, sicuramente dovrete armarvi di pazienza per mangiarle per la dimensione molto ridotta ma senz’altro non ne rimarrete delusi.



QUAGLIE ALL’UVA

Ricetta originale da Aurelia o da Csaba


INGREDIENTI per 4 persone:

  • 8 quaglie già pulite
  • uva rosata q.b.
  • 16 strisce di lardo pancettato
  • olio extravergine di oliva
  • burro q.b.
  • 50 ml Jack Daniels
  • sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Riscaldate il forno a 220°C.

Controllate le vostre quaglie, eventualmente fiammeggiatele e pulitele bene. Condite l’interno di ogni quaglia con sale e pepe e farcitele con tre acini di uva. 


Fasciate ogni quaglia con due fette di lardo pancettato incrociandolo quindi legatele con spago da cucina. Conditele con sale e pepe e trasferitele in una teglia coperta con carta forno, aggiungete poco olio e un fiocchetto di burro su ogni quaglia. Aggiungete infine dei grappoli di uva intorno alle quaglie quindi infornate per circa 15.
  

Dopo questi primi 15 minuti, versate l’whisky nella teglia e infornate di nuovo per altri 15 minuti. Dovranno risultare ben dorate.

Servite calde accompagnate dalla loro uva.


Buon appetito!



Scopriamo ora insieme tutte le proposte de Al km 0 per il tema “cucina con l’uva e/o il vino”:



  • Pranzo qui da noi: Quaglie all’uva



Seguiteci sulla pagina facebook de Al Km 0  se vorrete essere sempre aggiornati su ogni uscita.




Se non volete perdervi neppure un post del nostro Fotocibiamo, vi aspettiamo sulla nostra pagina facebookLINK





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...