giovedì 16 gennaio 2020

PANE AI CEREALI...per Il Granaio!

Ciao a tutti!
 


Oggi prepariamo insieme un Pane ai cereali che ho utilizzato per la zuppa di cavolo nero che avete visto nell’ultimo post. Un pane profumato, dal colore ambrato e un gusto delizioso perfetto da inserire nel paniere per questo nostro appuntamento con la rubrica de Il Granaio – Baking time.
 

Ho utilizzato una farina ai cereali, un mix tra farro, segale, orzo ed avena a cui ho aggiunto una parte di farina di grano tipo 1. Il risultato mi ha stupito, è sparito in un attimo neppure il colore “strano”, come dicono i piccoli di casa, li ha scoraggiati dal finirlo subito.
 

Ho preparato questo pane per la zuppa di cavolo di nero, cercando qualcosa di molto rustico che esaltasse il sapore della zuppa ma vi assicuro che tostato e spalmato con una generosa dose di confettura, è favoloso.
 

Vediamo come fare insieme...



PANE AI CEREALI

Ricetta liberamente tratta da qui

INGREDIENTI per un solo pane:

  • 400 g farina ai cereali
  • 150 g farina tipo 1
  • 400 g acqua
  • 10 g malto
  • 11 g sale
  • 2 g lievito birra disidratato (OPPURE circa 7 g lievito birra fresco)
infine
  • olio extravergine di oliva
  • mix semi per panificazione (girasole, sesamo, lino e papavero)

PROCEDIMENTO:

Sciogliete il lievito in 50 g di acqua tiepida prelevata dal totale.

Unite le due farine col malto nella ciotola dell’impastatrice, aggiungete il lievito sciolto, iniziate ad impastare aggiungendo l’acqua, non tutta in una volta ma in almeno tre volte. Con l’ultima parte di acqua aggiungete anche il sale.

La quantità di acqua indicata andava bene per l’assorbimento della mia farina, valutate voi se nel vostro caso ne serva più o meno. Non abbiate fretta. Dovrete ottenere un impasto liscio ed omogeneo ma morbido.

Trasferite l’impasto in una ciotola con coperchio leggermente unta di olio e date un primo giro di pieghe (pieghe stretch and fold): tirate un pezzetto di pasta verso l’esterno, quindi riportatela con una leggera pressione al centro dell’impasto e continuate così, prendendo sempre pezzetti successivi a quello appena riposto, fino a completare il giro.

Lasciate riposare 30 minuti coperto e al riparo da correnti quindi fate un secondo giro di pieghe in ciotola.

Lasciate riposare ancora 30 minuti quindi coprite col suo coperchio oppure con pellicola per alimenti e trasferite il tutto in frigo per una notte intera.

La mattina successiva fate acclimatare l’impasto a temperatura ambiente quindi trasferitelo sulla spianatoia spolverata di farina. Con le mani stendete l’impasto quindi date la forma di un filone.

Prendete il cestino di lievitazione, ne ho usato uno ovale di dimensione 28x12 cm, spolverate con abbondante farina e sul fondo distribuite abbondanti semi.

Trasferite il vostro filone all’interno del cestino facendo attenzione a porre la chiusura dell’impasto verso l’alto e cospargete ancora di farina.

Fate lievitare coperto con pellicola e al caldo fino al raddoppio.

Finita la lievitazione, capovolgete il vostro pane con delicatezza su una teglia coperta di carta forno e praticate dei tagli obliqui e profondi su tutta al superficie.

Infornate in forno già caldo a 220°C spruzzando dell’acqua sulle pareti del forno (per creare del vapore).

Cuocete per 10 minuti quindi abbassate la temperatura a 180°C lasciate cuocere per circa 40-45 minuti. Negli ultimi 10 minuti aprite leggermente il forno creando uno spiraglio con il manico di un mestolo di legno.

Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella.

Buon appetito!



Ed infine ecco il paniere completo di questo appuntamento:


  • Qui da noi: Pane ai cereali


Seguiteci sulla nostra pagina FB IL granaio per non perdere le novità.






Se volete essere sempre informati sui nuovi post di Fotocibiamo, vi ricordiamo che potete trovarci sulla nostra pagina di Facebook.










Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...