lunedì 4 maggio 2015

CRUFFIN


Ciao a tutti!


Mai sentito parlare dei cruffin?
Be’ in realtà fino a poco tempo fa neppure io.
I cruffin sono un mix tra un crossant e un muffin. Si preparano con una sfoglia molto simile a quella del croissant, arrotolata su se stessa, cotta in uno stampo da muffin e poi farcita con golose creme. Sopra, vengono spolverati con un velo di zucchero oppure ulteriormente arricchiti con una decorazione di glassa. Li ho visti qualche tempo fa su pinterest; li ho ammirati e ignorati per un po’, ma alla fine ho ceduto ed eccomi qui a presentarvi i miei cruffin.



La paternità di questo dolcetto è dubbia ed a contendersela sono due pasticcerie separate da miglia di oceano, una londinese che ne ha annunciato la “nascita” in grande stile, ed una seconda americana, di San Francisco, che invece ne rivendica l’invenzione. 



La ricetta che ho seguito io (qui) mi è piaciuta molto per il modo in cui ha creato il cruffin utilizzando la sfogliatrice per pasta per rendere l’impasto sottilissimo. Rispetto all’originale ho ridotto la quantità di lievito, ridotto la quantità di burro per la sfogliatura ed infine ridotto il sale ed aggiunto un po’ di zucchero nell’impasto, infatti non ho farcito il mio cruffin e volevo che l’impasto fosse dolce. 


CRUFFIN


INGREDIENTI per 8 cruffin:
  • 300 g farina tipo 1 (farina celtica) *
  • 130 g acqua tiepida + 30 g se necessario
  • 50 g burro a temperatura ambiente
  • 40 g zucchero
  • 4 g sale
  • 1 g lievito di birra disidratato
  • 100 g burro a temperatura ambiente per sfogliare
  • zucchero a velo
* può essere utilizzata una farina adatta per il pane e la pizza con una forza tra i 260W e 290W.



PROCEDIMENTO:

Due ore prima di iniziare ad impastare, mettete le due quantità di burro temperatura ambiente.

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida (130 g) con due cucchiaini di zucchero (presi dal totale) e lasciate 10 minuti in modo che si attivi.

Nella ciotola dell’impastatrice mettete la farina aggiungete l’acqua col lievito ed iniziate ad impastare Appena inizia ad essere compatto aggiungete il sale e il resto dello zucchero. Se necessario potete aggiungere ancora poca acqua, un cucchiaio alla volta, ma solo se l’impasto risulta essere troppo asciutto. Nel mio caso sono stati necessari ancora 20 g di acqua.

Impastate a bassa velocità per pochi minuti quindi iniziate ad aggiungere il burro, un pezzetto alla volta, aggiungete il successivo solo quando verrà assorbito dall’impasto quello appena messo. Aumentate la velocità ed impastate per 10 minuti fino a quando l’impasto risulterà liscio ed elastico.

Date all’impasto la forma di una palla ripiegando i bordi verso il basso. Mettete in un ciotola coperta con pellicola e lasciate riposare per 45 minuti a temperatura ambiente, periodo in cui vedrete un inizio di lievitazione.



Riprendete l’impasto, trasferitelo sulla spianatoia spolverata con un velo di farina quindi dividetelo in quattro parti. Con la sfogliatrice (la macchina per tirare la pasta) iniziate a tirare una parte di impasto: prendete l’impasto, spolveratelo di farina, con un mattarello stendetelo più possibile rendendolo una striscia quindi passatelo nella sfogliatrice, partendo dallo spessore maggiore, fino ad ottenere una sfoglia molto sottile (io mi sono fermata al penultimo livello di spessore). Otterrete una sfoglia molto lunga che per comodità di lavorazione dovrete dividere a metà. Tenete da parte le due parti della stessa sfoglia stese sulla spianatoia e procedete con le altri tre parti di impasto. Alla fine avrete 8 strisce sottili.

Ora prendete la prima sfoglia fatta e con le dita stendete delicatamente il burro, oramai morbido, su tutta la superficie quindi partendo da un lato corto iniziate ad arrotolare stretta tutta la striscia. Quindi prendete la seconda parte, spalmatela completamente di burro sempre con le dita, su un lato corto adagiate il rotolino fatto con la striscia precedente ed iniziate ad arrotolare ottenendo un rotolo più grande. Tenete da parte il rotolo così ottenuto e fate lo stesso con le altre strisce preparate in precedenza.

Alla fine avrete quattro rotolini di pasta. Imburrate uno stampo da muffin. Prendete ogni rotolino e tagliatelo per il lungo, quindi arrotolate su se stessa ogni striscia come a formare un nodino e ponete l’impasto così arrotolato nello stampo da muffin. Otterrete 8 cruffin.

Coprite con pellicola e trasferite il tutto in frigo per 12 ore. La mattina successiva lasciate i cruffin a temperatura ambiente per una mezz’ora il tempo che il forno arrivi in temperatura. Quindi cuocete in forno già caldo a 200°C per 25 minuti. Fate attenzione a che non scuriscano troppo, all’occorrenza coprite con un foglio di alluminio.

Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella. Spolverate con zucchero a velo e servite. Non essendo molto dolci potete anche farcirli con creme o confetture o servirli con una crema a vostro piacere. 






Nota:


La farina Celtica è una farina di grano tenero italiano con Monococco SHEBAR® macinato a pietra. Questo cereale presenta caratteristiche nutrizionali notevoli; rispetto al grano tenero ha un contenuto proteico superiore, un’alta percentuale di ferro, zinco e fosforo ed una bassa percentuale di glutine. È una farina ideale per tutti gli utilizzi. 




Buon appetito!

 


Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina Celtica:

http://www.cucinasemplicemente.it/molino-piantoni-celtica-contest/









 

29 commenti:

  1. Non li conoscevo affatto... resto incantata.. chissà che buoni! Sei stata proprio brava brava.. e non conoscevo quella farina.. un baciottone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Claudia! Qui dicono che erano buonissimi...non li ho potuti assaggiare la mia intolleranza al lattosio in questo periodo ha avuto un'impennata...anche se lo guardo in foto mi fa male il latte...piango!!!

      Un bacione grande grande
      monica

      Elimina
  2. ...assoluta novità per me questi "cruffin"! Mi avete fatto vnire una voglia di provarli che neppure immaginate..............
    delizia!!!!!!!!!!!!!!!!
    Buon pomeriggio, un abbraccio a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo...sono spariti in un attimo!
      Luca è partito con un vassoio di 7 per fotografarli ed è tornato con 4...

      Un abbraccio grande
      monica

      Elimina
  3. Che belli!! Meravigliosi, direi!
    Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Franci!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  4. Cari Luca e Monica, è con questa pubblicazione che avete firmato ufficialmente la mia adozione. Porterò poche cose con me e mi accontento di un angolino (sono la numero uno per accontentarmi degli anfratti bui e tempestosi). Esigo una signora colazione, però, ad ogni risveglio. Scorri in alto per avere un'idea di cosa intendo per signora colazione. Stop.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahh!!! Ormai giusto gli anfratti bui e tempestosi sono rimasti liberi qui da noi...ma vedrai che un posticino per te e per il tuo estrattore lo troviamo di sicuro...non possiamo privarci di un centrifugato appena svegli!!!

      Un bacione bellezza
      monica

      Elimina
    2. Aecco, adesso dimmi che mi adotti per l'estrattoe :D Beh, se la mettiamo così allora ti chiedo più di un anfratto buio :D

      Elimina
    3. Ahahhahahahhah!!! Vedrai che ci metteremo d'accordo!!!! Aahhahahah!!! :P

      Elimina
  5. Ma sono proprio belli! Non li conoscevo, devono essere buonissimi oltre che spettacolari. Segno tutto.
    Bacioni grandi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nat! Li ho visti qualche tempo fa su pinterest e non ho resistito, ci sono anche altre versioni in rete ma questa mi è subito piaciuta perchè utilizzando la sfogliatrice per la pasta mi ricordava il procedimento delle sfogliatelle!!!

      Un abbraccio grande grande
      monica

      Elimina
  6. Non li conoscevo e gia il nome mi è simpatico,quasi dispettoso ed insolente.Bellissimi poi,hanno catturato subito la mia attenzione e non vedo l'ora di assaggiarli.Grazie cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qua dicono che son buonissimi...
      io non li ho assaggiati in questo periodo la mia intolleranza al lattosio è più capricciosa del solito!!! Sig!

      Bacissimi
      monica

      Elimina
  7. Non li conoscevo... ma ora che li ho visti mi sembrano spettacolari!!! Mò me li copio! Un bascione a tutti voi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahhahah!!!
      Immagino che ne creerai la versione con lievito madre...giusto?

      baci
      monica

      Elimina
  8. Ma che belliiiiiii!!! Non li conoscevo ma li faccio di sicuro! Hai cambiato l'arredamento del tuo blog? Carino. Tanti baci a te e ai nanetti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Terry!
      Come stai? Hai visto, abbiamo fatto un po' di pulizie di quasi primavera!
      Allora aspetto la tua versione!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  9. Non li conoscevo e complimenti per la bontà, per la preparazione, per la descrizione dettagliata e per le bellissime foto... Bravissima!!!
    Bacio e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosalba!
      Ti ringrazio moltissimo...passo i complimenti per le foto a mio marito e mi tengo orgogliosa tutti gli altri!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  10. Complimenti, che delizia!!!

    RispondiElimina
  11. Incantata di fronte a queste foto! Non conoscevo i cruffin ed ora non mi darò pace finché non li avrò assaggiati.
    Non appena sarò un po' meno impegnata conto di provarli seguendo la vostra ricetta, perché il risultato è pazzesco.
    Grazie per lo spunto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io appena li ho visti tempo fa me ne sono innamorata e non ho potuto resistere!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  12. ma che spettacolo sono!!???! :PPP
    Bravissima,quanta pazienza.... :-))
    Bacioni cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daiana...sapessi, non li ho neppure potuti mangiare!! Sob!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  13. Non conoscevo questi dolcetti! Amo i croissant e immagino che questi cruffin sono squisiti! Un abbraccio:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela!
      Qui sono stati apprezzati moltissimo soprattutto dal fotografo!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  14. ciao
    Monica
    belli davvero questi cruffin !!! complimenti

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...