giovedì 17 settembre 2020

PANE AL CACAO E FRUTTA SECCA...per Il Granaio!

Ciao a tutti!

Oggi per il nostro appuntamento con la rubrica de “Il Granaio – Baking time”, vi proponiamo un Pane cacao, cioccolato e mandorle.

 


L’idea di questo pane è nata nel tentativo di cercare nuove proposte per la merenda dei miei figli che si stancano molto velocemente di ciò che propongo e mi costringono a fare sempre nuovi esperimenti.
 


Ero alla ricerca di una merenda non elaborata quindi ho optato per un pane e non una brioches. Doveva essere un pane semplice senza derivati del latte perché uno di loro è intollerante, quindi ho usato il latte di avena; poi doveva essere goloso per invogliarli a provarlo, così l’ho farcito con il cioccolato e poi volevo una parte croccante e le mandorle mi son sembrate perfette. In realtà le mandorle sono state la mia seconda scelta, io volevo utilizzare le noci, ma poi un topino in casa deve averle mangiate tutte, visto che ho trovato solo il sacchetto vuoto nella credenza ed ho dovuto cambiare scelta. Capita spesso in casa nostra di avere questo tipo di topini...
 



Vediamo come fare...




PANE CACAO, CIOCCOLATO E MANDORLE


Idea tratta con qualche modifica dal libro “Pane rustico, fatto in casa”, C.Ytak, Biblioteca Culinaria



INGREDIENTI (per due pani):
  • 500 g farina 0
  • 40 g germe di grano
  • 160 ml latte avena
  • 150 ml acqua
  • 2 g lievito di birra disidratato
  • 8 g sale
  • 20 g cacao
per finire
  • 100 g mandorle
  • 90 g pepite di cioccolato fondente

PROCEDIMENTO:

Per mia comodità ho impastato il pane la sera, trasferito in frigo tutta la notte e formato, fatto lievitare e cotto la mattina successiva. Ma nulla vi vieta di fare tutto di seguito senza il riposo notturno.

Nella ciotola dell’impastatrice, munita di gancio, inserite tutti gli ingredienti elencati tranne le mandorle, le pepite di cioccolato e il sale. Iniziate ad impastare a bassa velocità per un tempo di 3 minuti, aggiungete il sale, quindi alzate la velocità (a velocità media) e impastate ancora per circa 7 minuti.

Se necessario durante l’impasto, fermate l’impastatrice e con una spatola pulite i bordi della ciotola in modo da riportare l’impasto al centro.

Quando l’impasto sarà ormai liscio aggiungere le mandorle tritate grossolanamente e impastate brevemente perché vengano assorbite.

A questo punto io ho oliato un contenitore con coperchio, ho messo l’impasto, chiuso il coperchio e dopo averlo lasciato a temperatura ambiente per 30 minuti, l’ho trasferito in frigo per tutta la notte.

Altrimenti potrete trasferire l’impasto sempre in una ciotola, coprirlo con un panno umido e lasciarlo lievitare per 1 h/1 h e 30 minuti in un ambiente tiepido.

Il mattino dopo lasciate acclimatare l’impasto a temperatura ambiente per almeno mezz’ora, operazione non necessaria se non avete messo l’impasto in frigo. Trasferitelo sulla spianatoia e dividetelo in due parti.

Stendete ogni parte in un rettangolo aiutandovi con le mani, distribuite sopra ogni rettangolo metà pepite di cioccolato e arrotolate su se stesso formando un filone. Chiudete bene la parte terminale, pigiando con le mani sui bordi.

Prendete i vostri due filoncini, sistemateli su una teglia da forno coperta con carta forno con la chiusura verso il basso, copriteli con pellicola e fateli lievitare per 1 h /1 h e 30 minuti.

Preriscaldare il forno in modalità statica a 220°C, fate dei tagli a rombi sulla superficie e cuocete i filoncini per 30-35 minuti spruzzando acqua sulla leccarda del forno appena avrete infornato per creare vapore.

Lasciate raffreddare su una gratella.
Nota:
Mettete le pepite di cioccolato in freezer qualche ora prima di unirle all'impasto, in questo modo si scioglieranno meno durante la lavorazione.



Buon appetito!




Ed infine ecco il paniere completo di questo appuntamento:



  • Qui da noi: Pane al cacao, cioccolato e mandorle.





Seguiteci sulla nostra pagina FB IL granaio per non perdere le novità.



Se volete essere sempre informati sui nuovi post di Fotocibiamo, vi ricordiamo che potete trovarci sulla nostra Fanpage di Facebook.



7 commenti:

  1. Sai, Monica, che il pane col cacao e la frutta secca (le nocciole io, però) mi frulla in testa da un po'? La bellezza esagerata del tuo non fa che invogliarmi ancora di più a provare, è veramente una merenda coi fiocchi!

    RispondiElimina
  2. Cara Moni questo pane mi piace 😍😍😍davvero da matti!!! Barattiamo?

    RispondiElimina
  3. wow che pane invitante!!!! Mi piace tantissimo.
    Ma sai che anche in casa mia ho dei topini...ehm....toponi ;) che mi lasciano i sacchetti vuoti? :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. Magari i miei topini mangiavano le noci perché almeno queste sono molto meglio delle solite cose poco salutare che invece fanno sparire. Bella idea questo pane. Ne immagino il profumo!!!

    RispondiElimina
  5. Un risultato spettacolare!! Quando facciamo merenda insieme?

    RispondiElimina
  6. Ciao Moni davvero una merenda coi fiocchi! Spero che la prole sia stata contenta e abbia sbafato allegramente ;)
    Bacioni a tutti

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...