lunedì 24 marzo 2014

ARROSTO DI LONZA IN CROSTA DI SALE ALL'ARANCIA


Ciao a tutti!

Scometto che se facessimo una gara “con questa tecnica” io ne uscirei senz’altro vincitrice...non ci credete??!! Io ne sono sicura...sono imbattibile...nessuno riesce bene come me...scomettiamo???!!

Bene...ora vi metto alla prova...
Io riesco a rompere i bicchieri lavandoli con la lavastoviglie (prima della lavastoviglie erano delle vere ecatombe di bicchieri!)...allora???!! Stupiti!!! No...no...non è un episodio sporadico...no...no...ne ho già rotto parecchi...pensate che i miei genitori, colti da compassione per il povero fotografo, quando vengono a trovarci durante i loro giretti settimanali spesso si presentano con 6 bicchieri...mai di meno...e se facciamo due conti...noi siamo sposati da quasi 8 anni...quindi da 96 mesi...e sicuramente almeno 2/3 volte l’anno loro si sono presentati con una scatolina di bicchieri...e vi assicuro che nella mia credenza c’è taaaanto taaanto posto per ancora altri bicchieri...quindi...non è un episodio sporadico...gli unici bicchieri che resistono in casa mia sono quelli che non uso...



Il povero fotografo ormai è rassegnato...la scorsa settimana sono venuti a pranzo da noi due amici...e il fotografo memore del suo passato di quasi sommelier per accogliere il suo amico, anche lui sommelier...voleva disporre sul tavolo i suoi bicchieri da degustazione, ne aveva 3 rimasti dal corso e altri 6 acquistati in un secondo momento e che venivano custoditi con cura ancora nella loro scatola...erano bicchieri che secondo le sue direttive non dovevano essere lavati con detersivo, direttive da sommelier, ma solo con acqua molto calda (non diteglielo...ma questa regola non l’ho mai seguita...) e che poi dopo ogni utilizzo venivano riposti nella scatola con estrema cura...

Quindi quel giorno il fotografo...in quel momento addetto alla composizione della tavola...va nella credenza...prende la scatola...la ripone sul tavolo...con attenzione apre la scatola...e...




Non ha più proferito parola...la scatola era ormai vuota...i poveri bicchieri non si erano salvati ai continui lavaggi e alla fine più nessuno era tornato al suo posto...così il fotografo, ormai sconfitto, ha dovuto ripiegare sui bicchieri del matrimonio....già quelli che durano da ben 8 anni...solo perché a sua moglie non piacciono molto... 



Per farmi perdonare i giorni successivi ho voluto giocare un jolly preparandogli un arrosto cotto al sale e aromatizzato con le arance frutto che lui ama molto...un secondo davvero goloso, semplice ma perfettamente bilanciato per esaltare il gusto della lonza di maiale, un taglio di carne che se non cotto con attenzione, facilmente diventa asciutto e quindi poco appetitoso. La cottura al sale è perfetta per questo taglio di carne, è un tipo di cottura che utilizzo spesso e non solo per la carne, in questo caso mi sono affidata ad una ricetta di Sergio Barzetti...e come al solito non sono rimasta delusa.


ARROSTO DI LONZA IN CROSTA DI SALE ALL'ARANCIA


INGREDIENTI per 4 persone:
  • 1,2 Kg lonza di maiale
  • 1 Kg sale grosso
  • 400 g sale fino
  • 3 arance
  • 3 rametti di rosmarino
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 800 g patate
  • 5 foglie di alloro
  • 2 albumi

PREPARAZIONE:

Pulire accuratamente la lonza; preparare una panatura per la carne frullando nel mixer il sale grosso con le scorze lavate delle arance, il rosmarino e 3 foglie di alloro, poi unire anche gli albumi e il sale fino.



In una pirofila rivestita di carta forno stendere un primo strato con questo composto, poi adagiarvi il pezzo di lonza, quindi mettervi sopra l'alloro rimasto e coprire con il resto di panatura e un po' di sale fino.







 
Far cuocere in forno preriscaldato a 175° per circa 40-50 minuti.


Nel frattempo sbucciare e tagliare in spicchi le patate, sbollentarle in acqua calda e aceto, poi non appena l'acqua arriva a bollore scolare bene le patate e distribuirle in una teglia da forno, rivestita con un foglio di carta forno bagnato con il succo delle arance. Condire le patate con del sale fino. Infornare anche queste a 175° per circa 45 minuti.



Al termine della cottura della carne, rompere la crosta di sale e tagliare la carne a fette. Servire con le patate all'arancia.






Buon appetito!


Ed infine...ma non ultimo per importanza... ringrazio moltissimo due amiche, la zia Consu e la cara Valentina, che ci hanno donato questo premio!!! Grazie mille ragazze!!!








 

50 commenti:

  1. Gustoso questo arrosto! Un bacio :)

    RispondiElimina
  2. wow! è davvero appetitoso!!
    per ovviare al problema dei bicchieri quelli delicati li lava lui, così io sono sicura di non fare disastri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un'ottima idea...ma nel nostro caso non credo risolverebbe il problema....anzi forse lo complicherebbe conoscendo il fotografo :-))) !!!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  3. Un matrimonio perfetto la lonza con gli agrumi! Mi piace moltissimo, un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione davvero perfetto...

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  4. un piatto semplicissimo e meravigliosamente gustoso :)

    RispondiElimina
  5. Mia mamma è come te...ha rotto piatti e bicchieri in giro (cioè anche a casa di amici e parenti) e non è più autorizzata a toccare nulla...
    Mi piace la carne al sale...questa ricettina voglio provarla con le ultime arance

    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora io in trasferta non ho fatto danni...mi limito alle riserve di casa :-)))))

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  6. Monica!!!! Mò litighiamo.... Avendo io un passato da quasi sommelier (in realtà io ho un diploma AIS in bella vista sul muro che fa solo una gran bella posa scenica, ma niente più di questo!) so che Luca ha ragione: i bicchieri si lavano solo con l'acqua altrimenti prendono l'odore del sapone o delle cose pulite con la stessa spugna. Dietro di me, da dove scrivo ora, ho un mobile pieno pieno di bicchieri, di vetro, non di cristallo intendiamoci, per ogni tipo di degustazione: universale, bianco, rosso, rosso da meditazione, superalcolico, birra, spumante, grappa.... li ho tutti!!! Quindi lonza o non lonza, quando ci incontreremo non mi farò aiutare a lavare i bicchieri.... :D Ma dopo la lonza ti ha perdonata? Un bascione cara!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AhAhAhAh...in teoria avete ragione tutti e due...ci mancherebbe....ed infatti quando andava a lezione i bicchieri non venivano lavati che con acqua bollente...ma ora che vengono portati in tavola, si ungono, si sporcano....io li lavo con il detersivo...anzi li lavavo O_O....ehehehe...de coccio sono!!!! Ma sai che in trasferta...non ho mai fatto danni neanche in casa di mia mamma (lì è come se fossi a casa mia)...comunque d'accordo mi dedicherò ad altro lavoro...niente bicchieri...non voglio incorrere nelle ire della mia cuochina preferita!!!!! Sìììììììì...il fotografo mi perdona sempre...e sai una cosa...lui con me non si arrabbia mai....devo dire che io non gli riservo lo stesso favore :-P !!!!!!!!!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  7. Ah ah... che ridere, vorrà dire che non ti regalerò mai bicchieri perché il mio regalo durerebbe troppo poco! Con questo arrosto io ti avrei perdonato... e credo che lo abbia fatto anche lui!
    Un abbraccio, signora rompibicchieri!
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che ti dico??!! Meglio scegliere qualcosa di infrangibile....sono terminator su tutta la linea!!! Anche se i bicchieri...sono sicuramente i miei preferiti!!!!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  8. Ahahahahah la rompina di bicchieri!! Sai che io invece non riesco a rompere mai niente? In compenso ci pensa mio marito, peccato che rompe sempre e solo quelli del vino appunto. Almeno rompesse anche quelli dell'acqua avrei l'occasione di rinnovare l'armadietto! Ahahahahhh non siamo mai contente ...
    L'arrosto sembra mobidissimo, brava, bella ricetta. Poi è stato contento Luca? Ti abbraccio forte forte e un bacino ai nanetti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco vedi...tu sei come mia mamma...sono sposati da ormai 40 anni ed hanno ancora tutti i servizi di piatti, bicchieri, tazzine di allora...non manca nulla...o forse qualcosa manca....ma fatto fuori da me prima di sposarmi!!!!
      Sì il fotografo con me non si arrabbia mai...davvero con me non si arrabbia mai...io invece...lo faccio anche per lui!!!!!

      Un abbraccio stretto stretto
      monica

      Elimina
  9. Ah ah Manoca, mi hai fatto troppo ridere con la storia dei bicchieri ma sai, ti capisco, perchè capita di romperli anche a me ! E che dire delle tazzine che rimangono "smanicate" ? Ah ah siamo in due allora , mi consolo !
    Comunque bicchieri a parte , la tua lonza in crosta di sale è molto interessante, la proverò! Un abbraccio cara :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahaha....Sai come devi fare con le tazzine???!! Compra quelle senza manico...e il problema è risolto!!! Io le ho così...e i manici sono salvi perchè non ci sono!!!!
      Fammi sapere se ti è piaciuta!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  10. OOhh povero Luca, ti sei fatta comunque perdonare con questo gustoso arrosto di maiale :)) La cottura in crosta di sale all'arancia avrà dato morbidezza e gusto alla carne!!! Brava splendida ricetta!!!
    Bacioni a tutta la famiglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E già povero fotografo...un piccolo martire!!!! hahaha
      Sono sbadata.....sbadatissima.....

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  11. Eh cara Monica, ognuno ha le sue!! Quando abitavo nella vecchia casa con il lavandino di ceramica ho spaccato tutto lo spaccabile!! Adesso con quello di acciaio va molto meglio!!
    Ottimo questo arrosto, io la cottura al sale la uso per il pesce, ma al prossimo arrosto la provo!!
    Buona serata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia....io non ho nemmeno la scusa del lavandino in marmo...il mio è già di inox....il prossimo lo faccio fare imbottito O_o!!!!!!!!
      Provala vedrai che ti piacerà un sacco anche con la carne....

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  12. Stendiamo un velo pietoso sulla situazione bicchieri, li unico che resistono a casa nostra sono quelli di plastica colorati dell'ikea!!! Comunque penso di essere imbattibile sabato sera mi è caduta la yogurtiera e ho fatto fuori 2 vasetti in un colpo solo! Buonissimo questo arrosto, mi mancano delle idee originali per dei buoni secondi piatti! Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììììììì non sono solaaaaaaa!!!!
      Anche da me quelli di plastica resistono una meraviglia!!!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  13. Cara Monica, mi piace tantissimo questo arrosto, non ho mai provato la cottura al sale per la carne, mi attira tantissimo e la vorrei provare, magari proprio con la tua bellissima ricetta che mi ispira troppo:))bravissima come sempre, e complimenti per i meritatissimi premi:))
    Un bacione e buon inizio settimana:)
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi raccomando poi dimmi se ti è piaciuta!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  14. Ha un aspetto stupendo, poi io adoro l'arrosto di lonza quindi ci vado a nozze :)

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti resta che provarlo!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  15. A me capita a periodi e non so perché. Trascorro mesi in cui tutto è tranquillo e non rompo nulla, poi all'improvviso, l'apocalisse: in una settimana (e ti parlo di questo mese) ho rotto 4 bicchieri (uno a lavaggio), un piatto, due scodelle in vetro, una pirofila. Rientrano nella lista anche alcune ceramiche distribuite in casa. Sarà che ogni tanto un folletto dispettoso viene a farmi visita?
    L'arrosto è sensazionale. Peccato non avere più tempo per il giochino. Volevo fare anche le cialde da gelato, la ricetta che hi visto qui mi ha convito. Appena riprendo a fare i gelati le provo però e ti faccio sapere. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Natalia...da me il folletto ha preso residenza...io non faccio disastri totali ma sono una terminator costante...un pezzetto ogni tanto qua e là!!!!
      Provale le cialde...a me son piaciute tanto...anche la mia produzione ricomincerà con i prossimi gelati...allora aspetto la tua versione!!!!!!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  16. Ciao Monica, alla fine arrivo anche io!!
    Questo arrosto mi piace molto, adoro la cottura al sale, fa rimanere la carne morbida e la da un gusto delizioso! Bella ricetta, facile e buona, come piacciono a me!!
    Complimenti anche per la tua bellissima famiglia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vivi...benvenuta!!!
      Infatti la cottura al sale è favolosa anche per quei tagli che tendono ad essere stopposi con la cottura....

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  17. Ciao Moni, questo tuo aspetto mi era ingnoto ;) però la lonza è davvero buonissima! Ma allora li hai visti i muffin? Ho cercato di fare un bel post... Baci a tutti a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E già hai visto??!! Tranquilla in casa di altri sono bravissima...però ascolta per i scatoloni forse è meglio che faccia quelli con la biancheria O_o !!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      Sì ho visto tutto...scusa l'enorme ritardo!!!! Grande CE!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  18. Ahahah eh io sono paperino praticamente...non ho questa predilezione per i bicchieri, ma spazio tra piatti, posate, telecomandi e cellulari! :D Buono questo arrosto,ha un aspetto davvero appetitoso, complimenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice...noooo scusa non per tutti i tuoi disastri...ma sai come si dice mal comune mezzo gaudio...avevo paura di essere la sola terminator del web!!!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  19. Mio marito mi chiama Atilla tesoro quindi immagina quanto sia maldestra e quanti bicchieri e piatti ho rotto in questi anni per fortuna non quelli di cristallo che custodisco gelosamente anche perchè si rompono solo a guardarli!!!La lonza cotta cosi è una gran bella novità per me ha un aspetto davvero appetitoso e succulento!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops...allora sarà meglio non metterci a lavare i piatti insieme...sai se no che guaio!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  20. Io ti avrei perdonata, anzi potresti passare da casa mia e aiutarmi a rompere quel servizio orribile che mi fu regalato al matrimonio da una zia non molto attenta ai miei gusti? Si? Ti aspetto e ti preparo l'arrosto ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. haahah non sei la prima che mi fa quetsa proposta...ormai tra i parenti la mia fama si è sparsa e così ricevo spesso queste richieste... Allora ci organizziamo...e non so dimmi tu quando puoi!!???! Perfetto...e come aperitivo uno dei tuoi ottimi cocktail...

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  21. Quando ho bisogno di una coccola passo sempre di qua e mi sento a casa. Bravi ancora una volta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io sono felicissima di accoglierti....e farti tante coccole!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  22. Bellissima ricetta Monica, non ho mai provato questa cottura ma si vede che è fantastica! .....e se tu vinci tutte le gare a romper bicchieri io le vinco di sicuro a rompere le manichette delle tazzine da caffè :))) non ne ho intera! Bacioni cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A noi piace un sacco, così la carne rimane morbidissima...
      Oh Angela io quel problema l'ho risolto con tazzine senza manico...almeno quelle per tutti i giorni...se no anche lì sai che danni!!!!!!!!!!!!

      Un bacione
      monica

      Elimina
  23. Fa freddo sì, un tempo tremendo! questo arrosto continua a fare la sua figura.... bacioni a tutti

    RispondiElimina
  24. Che meraviglia..il sale all'arancia poi..bravissimaaa!!!!!!!!!:-))
    Sempre spettacolari le foto anche..
    Baci bella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille tesoro!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  25. ciao..che bel blog complimenti..ti seguo volentieri..passa da me se ti fa piacere.un bacio
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...