mercoledì 11 settembre 2013

POLLO IN GABBIA....e che giornate!!!


Ciao a tutti!

Con i lavori in casa e la gestione dei nanetti sono quasi impazzita...ed ora non è ancora finita...non ancora...ora devo rimettere tutto in ordine...

La scorsa settimana è corsa via lenta tra cemento, mattoni, capricci, pranzi e cene da preparare senza avere una cucina completamente funzionante, quadrupede da bloccare nei suoi attacchi rumorosi verso quei poverini che dovevano portare a termine i lavori...


Il primo giorno di lavori è stato per così dire, un po’ sfortunato!!!

Il progetto prevedeva diversi fori nel pavimento e altri nei muri per sostituire l’intero impianto idraulico di casa...a detta degli idraulici tutto fattibile con poche e abili mosse!!! Già le ultime parole famose...

Primo buco...pochi minuti dopo...”Signoraaaa!!! Credo di aver bucato il tubo dell’acqua fredda...presto chiuda l’acqua in bagno”... “Arrivoooo”... Tutto ripristinato e purtroppo per l’intera settimana dovremo arrangiarci senza acqua fredda in bagno, ma rimane l’acqua calda...eh già...

Riparte col secondo buco...”Signoraaaaa!!! Ho bucato un altro tubo!”... e anche l’acqua calda, questa volta di tutta la casa, è andata...per fortuna è estate!
Chiudiamo subito l’acqua alla calderina e per tutta la settimana andremo avanti con solo acqua fredda in cucina, con l’idraulico che si stupiva: “In 35 anni non mi era mai capitato! Va bene col pavimento abbiamo finito... passiamo a fare i buchi nei muri”...

Parte per il terzo buco e...non ci posso credere...preso in pieno il tubo del riscaldamento...e cosa ancor peggiore il forno...il mio amato forno ha fatto la doccia...con l’idraulico che mi diceva “Tranquilla...tranquilla...è solo un po’ d’acqua!”...sì ma su un forno elettrico...per fortuna, a parte il mio panico iniziale, dopo un piccolo restauro anche il forno è salvo!!! Sì il forno...ma il resto della casa un po’ meno!!!


A tutto questo aggiungete la consulenza dell’ingegnere (alias il fotografo) che con le sue domandine logiche creava il panico nel povero idraulico...alla fine della settimana penso che il poverino a fatica ricordi ancora il suo nome...figuriamoci come si fa l’idraulico!

A proposito dell’ingegnere...in questi giorni ha scoperto una nuova mansione...il muratore...più che altro il demolitore, visto che tutte le crene fatte nei muri per far passare i tubi sono state opera sua...sempre in quel fatidico primo giorno, ne ha combinato una delle sue...stava demolendo una parte di un muro con un gran fracasso tra martello demolitore e punta e mazzetta, e proprio mentre utilizzava queste ultime, ha pensato bene di testarne la durezza su un suo dito...stoicamente (cosa può fare l’orgoglio maschile!!!) è venuto tranquillo in casa senza proferir parola e, altrettanto tranquillamente, ha infilato il dito nel freezer...pensavo fosse impazzito perché teneva la mano al fresco senza dire una parola... ho capito solo dopo un po’ di tempo di refrigerazione cosa era successo...povero fotografo, quel dito serve per il mouse (quindi problemi per il lavoro) e per il clic della macchina fotografica...ed ora...

Tutto questo solo il primo giorno...figuratevi il resto...tranquilli ve lo risparmio!!!


Ora ci siamo...dai tubi sgorga acqua che è una meraviglia e il riscaldamento è tornato ad essere un circuito chiuso...ma ahimè, per me, inizia tutto...devo lucidare tutto...ma tutto...proprio tutto...la polvere si è infilata ovunque...ed oggi è anche ricominciato l’asilo...

Tutto questo poema per raccontarvi dove era finita la famiglia Fotocibiamo...altro che spiagge assolate o fresche montagne!!!

Passiamo alla cucina...


La ricetta di oggi è un modo originale ed elegante per preparare dei petti di pollo un po’ diversi... La ricetta originale la trovate qui, non ho fatto modifiche sostanziali se non nelle quantità utilizzate e nell’aver sostituito la pasta sfoglia con la finta sfoglia...


POLLO IN GABBIA



INGREDIENTI:
  • 900 g petto di pollo (1 petto)
  • 50 g pancetta tesa (la mia arrotolata a causa del fotografo che non ne conosce la differenza!)
  • olio extravergine di oliva
  • 4 zucchine piccole (circa 200 g)
  • 2 foglie di alloro
  • 1 spicchio di aglio
  • sale e pepe
  • pasta sfoglia pronta rettangolare (io ½ dose di finta sfoglia)
  • semi di sesamo
  • poco latte

PROCEDIMENTO:

Per preparare il pollo in gabbia, iniziate dalle zucchine: assicuratevi che siano piuttosto lunghe e larghe, in questo modo ricoprirete il petto di pollo con più facilità. Lavatele con cura, mondatele e tagliate fette dello spessore di circa 2-3 mm per il lato della lunghezza con un coltello o una mandolina. Mettete a scaldare una piastra e grigliate le fette di zucchina . Fate cuocere da entrambi i lati per qualche minuto, fino a quando non risulteranno leggermente abbrustolite e ammorbidite.

Ora tagliate e disossate il petto di pollo: ponete il petto di pollo intero su un tagliere e dividetelo a metà. Eliminate l’osso a forma di y (osso a forcella) e tastateli sul lato del taglio per controllare che non siano rimasti ulteriori pezzi di cartilagine. Salate, pepate e oliate a piacere i petti di pollo su entrambi i lati.

Massaggiate i petti di pollo con le mani per condire in modo uniforme la superficie. Quindi avvolgete i petti di pollo alternando le fette di zucchina grigliate con fette di pancetta tesa. Rivolgete la parte più rosa della pancetta verso l'esterno, così i petti di pollo risulteranno più colorati. Ricoprite i petti di pollo da un lato e poi ripiegate verso il basso le parti in eccesso, in modo da ricoprire anche l’altro lato. Serviranno delle fette di zucchina e pancetta piuttosto lunghe, se per caso queste fossero più corte, ricoprire prima un lato, girate il petto e ricoprite anche l’altro con altre fette.

Avvolgete i petti di pollo che avete farcito con la pellicola trasparente, stringendo bene la pellicola ai lati come una caramella. Questa operazione, aiuterà a conferire ai petti una forma cilindrica. Quindi trasferiteli in frigo e fateli riposare per 1 ora. Una volta avvolti nella pellicola, potete lasciare riposare i petti di pollo anche per tutta la notte, così potrete anche prepararli la sera prima per il giorno dopo, in questo modo il pollo assumerà una forma più regolare.

Trascorso questo tempo prendete una padella capiente, versate un filo d’olio e fate rosolare 1 spicchio d’aglio sbucciato con un paio di foglie di alloro. Una volta imbiondito l’aglio, tirate fuori dal frigo i petti di pollo che avevate messo a riposare e fateli rosolare in padella da entrambi i lati a fuoco lento per circa 20 minuti. Quando saranno cotti, lasciate raffreddare i petti di pollo su una gratella, in modo che coli l’olio in eccesso.

Nel frattempo preparate la gabbia: prendete un rotolo di pasta sfoglia rettangolare già pronto (io ho utilizzato la finta sfoglia), posizionatelo su una spianatoia infarinata e lavoratelo brevemente con il mattarello. Dopodiché tagliate 1/3 nel senso della lunghezza e dividete il pezzo a metà, in modo da ricavare 2 rettangoli, che serviranno come base per la gabbia.

Tagliate il resto della pasta sfoglia con l’apposita rotella per losanghe, dopo aver passato il rullo nella farina oppure se non avete l’attrezzo, potete ricavare delle strisce di pasta sfoglia larghe circa mezzo cm e incrociarle sul pollo come si fa con la crostata. Quindi sistemate il petto di pollo farcito sulla base di pasta sfoglia, sbattete un uovo e, aiutandovi con un pennello, spennellate i bordi della base. Quindi allargate delicatamente con le mani la rete di pasta sfoglia che avete creato, ricoprendo i petti di pollo. Infine ripiegate i bordi della rete in eccesso verso la base, sigillando bene la “gabbia”.

Adagiate i petti di pollo in gabbia in una teglia rettangolare che avete ricoperto con carta forno e spennellate ora la superficie con poco latte (o se preferite uovo sbattuto). Spolverizzate la gabbia con semi di sesamo bianco e infornate in forno statico preriscaldato a 200° per circa 40 minuti. Quando la superficie sarà ben dorata, lasciatelo intiepidire leggermente e poi tagliatelo a fette. Il vostro pollo in gabbia è pronto per essere servito e gustato anche freddo, magari accompagnato da della senape o della maionese!


Potete congelare, per circa 2 mesi, il petto ancora crudo e avvolto nelle fette di zucchina e pancetta e poi farlo scongelare in frigorifero al momento del bisogno; oppure potete congelarlo dopo averlo fatto rosolare in padella e poi una volta scongelato terminare la cottura in forno. Il pollo in gabbia una volta cotto, si può conservare in un contenitore ermetico per 2 giorni in frigorifero.


Buon appetito!!!

63 commenti:

  1. Li trovo un vero spettacolo.. anche la griglia di pasta con la quale li hai racchiusi!!!! smackkkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono facili da fare ma fanno fare una gran figura e poi...sono buonissimi...e ciò non guasta!!!!

      Un abbraccio Cla
      monica

      Elimina
  2. Spettacolari queste "maschere di pasta sfoglia, finta!" l'ho usata anche io con buoni risultati.
    Tutto è bene quel che finisce bene, mi riferisco alle peripezie idrauliche. Buon tutto Azzurra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine il risultato val bene un po' di sacrifici...a pensarci ci sarebbe stato da ridere anche se in quei momenti non ne avevo molta voglia!!!!

      Mi trovo molto bene con la finta sfoglia...la trovo delicata e più leggera dell'originale!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  3. Beh cara Monica non ti invidio per niente!!!!! Buchi ovunque, tubi rotti e infine sporco e ancora sporco... aiuto sono già stressata per la ripresa a pieno ritmo e il poco tempo per le cose belle (come cucinare!)... ma tu ce la farai alla grande perchè hai dimostrato tante volte di essere super!! Magari non perfetta ma una grande siii!!!! :))))
    Alla parola pollo in casa mia sono tutti a tavola in un attimo e questo è davvero qualcosa di meraviglioso sia da vedere che immagino da mangiare!!
    Bacio e buona ripresa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No...hai ragione...io e la perfezione siamo mooooltoooo lontane...ogni tanto se si avvicinasse un po' ne sarei felice...mi eviterebbe tanti pasticci!!!
      Anche da me la stessa cosa...il pollo mette d'accordo tutti e anche le varianti sono ben accette...di solito...

      Un abbraccio forte
      monica

      Elimina
  4. Oddio quando si mette mano alla casa.... Certo è che o avete pescato con il lanternino l'idraulico giusto o siete davvero sfigatelli, ahahahahahah!!
    Per fortuna sai ritrovare pace e serenità in cucina!! Per fortuna il forno è salvo e per fortuna hai potuto preparare questo fantastico piatto da togliere il fiato!!!!
    Arriverà il giorno in cui vi rilasserete e sorriderete pensando a tutte queste disgrazie ^_^
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai penso che se lo avessi dotato di piantina dei tubi non sarebbe riuscito a centrarli così bene...povero era solo un po' sfortrunato...non avevamo idea di dove passassero i tubi...era un terno al lotto e direi che non è riuscito....ma alla fine tutto si è sistemato alla grande!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  5. ma quanto mi piace questa ricetta, complimenti davvero!!! la segno! ciaooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fede...sono felice che ti piaccia...
      è semplice ma di sicuro effetto!!!

      Un abbraccio cara
      monica

      Elimina
  6. Oh mamma, poverina! E siamo solo a mercoledi... speriamo la situazione migliori col volgere al termine della settimana. Ma si sa, in edilizia son sempre casini :) Un abbraccio e stupendo questo polletto cucinato cosi, me lo annoto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elle stellina!!! Come stai!!??
      Per fortuna tutto si è concluso bene...ma la scorsa settimana è stata davvero lunga...

      Un abbraccio grande
      monica

      Elimina
  7. quando si dice..non il solito pollo..bellissima ricetta..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto...in casa mia il pollo va forte!!! E sono sempre alla ricerca di ricette nuove che lo rendano un po' meno..il solito pollo!!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  8. Monica ma che storia!!! Ahah.. Va là che ne avete passate a sto giro!!! L'importante è che si sia risolto tutto ora ;)
    Questo pollo in gabbia mi ispira veramente tantissimo sai??? Mi sa proprio che passerà presto anche nella mia cucina!! Complimenti :)
    Un bacione :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono successe di tutti i colori....per fortuna ora va tutto che è una meraviglia!!! E' una ricetta semplice...alla fine ci vuole più a spiegare il procedimento che a farlo realmente e alla fine si fa un figurone!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  9. Povera te..immagino...tra bimbi,lavori in casa,ecc....
    Ma vedo che sai sempre come prenderci per la gola...questo pollo è degno di alta cucina,bravissima!!!! :-))
    Buona serata baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie...sei troppo gentile!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  10. Chissà perchè quando si fanno i lavori in casa ne succedono di tutti i colori....a quanto pare però il peggio è passato (è pur vero che l'idraulico ha finito i tubi da bucare misà!!).
    Questo pollo mi piace molto, hai ragione è davvero originale ed elegante e la finta sfoglia gli da sicuramente una marcia in più!! copio l'idea :-)!
    Buona serata!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto ormai non ne rimanevano più!!!
      Da nuova vita al solito petto di pollo :-P !!!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  11. che buono! mi piace molto questa versione del pollo, sicuramente originale!
    Linda

    RispondiElimina
  12. bellissime foto, adoro farmi i giri nei blog e guardare le foto ovviamente è la prima cosa che salta all'occhio per me, poi guardo la ricetta ed infine se mi viene l'acquolina in bocca mentre leggo commento...Con questa mi farai fare una bellissima figura una domenica di queste grazie ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felicissima!!!
      Lo puoi anche preparare in anticipo...meglio di così!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  13. OOHH mamma povera Monica, non ti invidio proprio :( invidio invece chi ha potuto assaggiare questa strepitosa ricetta!!! bellissima da presentare e sicuramente ottima da mangiare!!! Bravissimi sempre!!!
    Bacioni a tutti voi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Ely...non ne riesco a venire a capo...la polvere continua ad uscire ovunque!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  14. Ma chissà perché questi operai non riescono a fare i lavori senza fare anche qualche danno! Non ti sto a raccontare le mie vicissitudini, ma puoi immaginartele... meglio pensare alla cucina. Belli questi petti di pollo, alla prima foto ho pensato a un dolcetto, invece hai preparato un secondo anche bello a vedersi! Complimenti e bacioni a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Carla...meglio pensare alla cucina!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  15. ...ma l'idraulico era un amico?? Al secondo buco non so se l'avrei fatto continuare a lavorare!! Ben trovata...sono contenta di rileggerti e non ti invidio per nulla! In bocca al lupo cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non era un amico e non era facile immaginare dove fossero i tubi...abbiamo solo avuto un po' di sfortuna.

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  16. ahahah non ci si può mai fidare degli operai! per fortuna in qst odissea riesci a cucinare qst meraviglie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto...che pasticci!!!

      Un abbraccio stella
      monica

      Elimina
  17. mamma mia immagino l'ansia di quel giorno e poi anche il lavoro che dovrai fare per tornare alla normalità, la polvere è micidiale sembra che stia lì a fare i dispetti tu la togli e lei riappare grr...
    Il pollo è delizioso e mi piace molto non l'ho mai fatto in gabbia, ma lo terrò presente. Baci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...prima l'acqua ed ora la polvere...è vero si ripropone in continuazione!!! Aiutooooo....

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  18. Oddio che stress avere i muratori per casa,immagino l'ansia e la fatica,ma tu resta calmina e un pò alla volta,tutta la polvere scaccerai via;)...dopo la tua casetta sarà calda e uno specchio!Ti consolo un pochino,anche se penso che certi lavori vadano fatti e dopo che soddisfazione....le vacanze possono pure aspettare!Io mi consolo col tuo polletto che chiuso in quella gabbia,si sente bello e per nulla oppresso,anzi è troppo carino e lo immagino saporitissimo!Un abbraccione tesoro,benritrovata e mi raccomando il fotografo,tienilo d'occhio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era troppo tempo che avevamo problemi con l'acqua e proprio non potevamo rimandare...a parte un po' di trambusto e la casa che sembra non voler riacquistare l'aspetto di prima...sono contentissima!!!

      Un abbraccio Dami
      monica

      Elimina
  19. E tu con tutto quel casino hai avuto anche il tempo per fare questa meraviglia? Oh tesoro, leggevo e (scusa, non odiarmi) sorridevo, immaginando le varie scene! aahahhhhh Quando metti mano a restauri vari queste cose sono di routine direi, mi spiace per il dito del fotografo ... spero si rimetta in fretta! Dai, adesso i nanetti andranno a scuola e almeno qualche ora al giorno avrai un pò di calma per fare le tue cose. Per la polvere, rassegnati, girerà per casa ancora per molto, molto tempo. Non guardarla ... un bacione Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso anche noi ci ridiamo sopra...la situazione è stata davvero comica...sembrava uno scherzo!!! Con la polvere ormai è guerra aperta!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  20. Meraviglioso questo piatto, ha un aspetto bellissimo, originale e troppo invitante...ti faccio i miei migliori complimenti Monica, sei davvero bravissima!!!:)
    un bacione!!!
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...sei sempre troppo gentile!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  21. Un gran lavoro ma ne vale la pena, bellissimo, complimenti! Sono una nuova seguitrice.

    www.saucysiciliana.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca...
      Piacere di conoscerti...

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  22. mamma mia che bella ricetta per il pollo!!! *____* ho l'acquolina in bocca.

    senti ma questo idraulico era un pò svampito o sbaglio! cavolo 3 tubature bucate non è male eh!!

    un bacio e buone pulizie ;)))
    Nicole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Niky!!!
      Forse un po' svampito lo ero però povero non sapevamo proprio dove fossero i tubi...ora lo abbiamo scoperto :-P!!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  23. ahahhahah cara Monica non sarei voluta essere al tuo posto,solo due anni fa a casa mia solo per dipingere senza bucare nulla è successo un macello......
    Che dire delle foto e del piatto? sono divini.....
    Un in bocca al lupo al fotografo per il suo ditino :-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovanna...ne sono successe di tutti i colori...
      Ora è tutto sistemato...dito compreso!!!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  24. ahahahaha, moniiiiii, ma che combini, ti lascio un attimo e ti fai sbucaltare casa da un'associazione a delinquere tra idraulico e ingegnere??? Mamma mia, immagino che tragedia greca! Ma soprattutto immagino te, trionfante in mezzo al caos, che brandisci con orgoglio questi meravigliosi polli in gabbia, e il fotgrafo con un ditone tutto fasciato che cerca di fare il suo dovere con la macchinetta fotografica!
    Mi fai morire!!!
    Ti abbraccio forte forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roby stellina come stai!!!???
      Mi sei mancata... Hai visto che pasticcio...non ci siamo fatti mancare nulla... Mi ero offerta di sostituirlo nelle foto ma....non ha voluto...chissà perchè :-P !!!!!!!

      Un abbraccio forte forte
      monica

      Elimina
  25. Monicaaaaaaa!!!! Sono tornata, ci sono ci sono anche io!!!! Ammappete che caos... ma posso dire che lo skiattamento del dito di Luca (mi dispiace) mi ha fatto sbracare dal ridere?? Porello! E' la nemesi per aver torturato gli operai che tentavano di demolirvi casa. Ti bascio forte forte tesoro, ci sentiamo presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììììì la cuochinaPa è finalmente tornata!!!
      Quanto mi sei mancata... Come stai!!!??? Noi ora bene...dita comprese!!!
      Sai anch'io avrei riso vendendolo infilato nel freezer ma...non sapevo come l'avrebbe presa!!! Giusta punizione...penso che anche l'idraulico per una frazione di secondo lo abbia pensato!!!!!

      Un abbraccio stritolosissimo da tutti noi
      monica

      Elimina
  26. Siete sempre STUPEFACENTI! dai che dopo questo periodo ti godrai il tutto! ;D
    ti abbraccio forte forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...sìììì finalmente l'acqua sgorga copiosa dai rubinetti...non sai che sofferenza prima!!!

      Un abbraccio tesoro
      monica

      Elimina
  27. Quando si fanno i lavori in casa si sa quando si comincia ma davvero non si sa mai quando si finisce O_O
    Io ne sono terrorizzata! Quella polvere che non se va MAI...
    Capisco il trauma, ma ormai i momenti brutti sono passati ;-)
    Spettacolare questo pollo! Davvero mooooolto coreografico!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  28. Ciao Moni,mamma mia che bella avventura hai vissuto io già avrei avuto i capelli dritti e urlavo di paura :(((( però mi ha fatto ridere l'impresa schok del fotografo...hi hi hi!!!
    diciamo che il peggio è passato ora un pò di pazienza e piano piano ti sistemi tutto,la tempesta si è allontanata.Che bello questo pollo in gabbia è proprio scenografico e tanto gustoso,ingredienti deliziosi.
    Un saluto al fotografo ed un abbraccio ai nanetti.
    Z&C

    RispondiElimina
  29. Buonissima idea, complimenti!!
    Un abbraccio e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  30. Sarà per quello che sentir parlare di muratori e idraulici mi viene l'orticaria????? La polverina malefica che si infila ovunque e rimane lì e non la togli, sembra che ti faccia i dispetti: si nasconde e poi riappare :)
    Però che pollo che hai cucinato, magnifico :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  31. Monica, caspita nn ti invidio amica...ma che disastro ti hanno combinato??...e il fotografo??...mi deve scusare, ma ho un po riso sul suo infortunio, l'hai raccontato in modo troppo comico :-)...questo pollo e uno spettacolo e appena mi sistemano il wi fi mi copio la ricetta!!! Baci amica!!

    RispondiElimina
  32. Povera cara ne hai passate! L'avventura con la mazzetta è capitata anche a mio marito, a lui però è caduta sul ditone e io l'ho trovato col piede nel freezer!!!!
    Il pollo in gabbia è bellissimo e invitante!
    Bacioni
    Candida

    RispondiElimina
  33. un piatto da haute cuisine, complimenti!!

    RispondiElimina
  34. Se penso che mio marito ha intenzione di dipingere le pareti di casa mi sento un senso di nausea e vomito....figuriamoci gli operai in casa! Accidenti che estate! Beh lo smalto in cucina non lo avete perso questo pollo oltre al essere stupendo deve essere delizioso!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...