giovedì 23 luglio 2020

CROSTATINE ALBICOCCHE E AMARETTI...per Al Km 0!

Ciao a tutti!

Oggi prepariamo insieme le crostatine all’olio con confettura di albicocche e amaretti, per il nostro appuntamento mensile con la rubrica de Al km 0 che ha per tema “le conserve”.
 
Il tema delle conserve mi è molto caro, sono nata e vissuta in campagna e i prodotti dell’orto erano sempre stati molto abbondanti. D’estate mia mamma e le mie nonne erano solite racchiudere parte di quell’abbondanza estiva in tanti vasetti che poi con cura venivano riposti in cantina per l’autunno e l’inverno successivi.
  

Oggi mi piace fare lo stesso. Nel corso degli anni ho sperimentato tecniche diverse, fatto abbinamenti a volte anche azzardati, diminuito la quantità di zucchero e i tempi di cottura, migliorando sempre più il risultato finale ma lasciando per lo più invariati quelli che erano i passaggi fondamentali.
 

Tra tutti gli esperimenti fatti le mie confetture preferite in assoluto sono state e rimangono la confettura di fichi e noci e la confettura di albicocche, due vere coccole per le lunghe giornate invernali.
 

Oggi per una colazione con i fiocchi vi propongo delle crostatine con frolla all’olio che racchiudono al loro interno confettura di albicocche e amaretti sbriciolati. Aggiungete una tazza di tè fumante ed il gioco è fatto.



CROSTATINE ALL’OLIO CON CONFETTURA DI ALBICOCCHE E AMARETTI

INGREDIENTI (per 4 crostatine 10x10 cm):

per la frolla all’olio:
  • 250 g farina di farro
  • 100 g semola rimacinata di grano duro
  • 100 g zucchero
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • buccia grattugiata di un limone piccolo
  • un pizzico di sale
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • 100 g olio di semi di arachide
per finire:
confettura di albicocche
8 amaretti secchi

PROCEDIMENTO:

Preparate la frolla. In una ciotola inserite le farine, il lievito, lo zucchero, la buccia di limone e il sale. Mescolate con una forchetta quindi al centro aggiungete tutti gli altri ingredienti. Impastate ora velocemente prima con una forchetta e poi con le mani. Otterrete una frolla un po’ slegata, assolutamente non indicata per dei biscotti ma perfetta per una crostata un po’ rustica, senza fronzoli. Non potrete stendere col matterello questa frolla per la sua consistenza (e neppure fare le classiche strisce), ma questo vi garantirà un prodotto finale molto friabile.

Prendete gli stampi che avrete scelto per le vostre crostatine (i miei quadrati 10x10 cm), ungeteli e infarinateli per bene, per essere più tranquilli potrete coprire il fondo con carta forno. Ora prendendo piccole porzioni alla volta di impasto foderate tutto lo stampo (fondo e bordi) con uno strato omogeneo di frolla pigiando delicatamente con le mani. Inserite in ogni crostatina 1 cucchiaio di confettura di albicocche quindi sbriciolatevi sopra 2 amaretti. Infine coprite con uno strato sbriciolato di frolla.

Continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti.

Cuocete in forno già caldo a 170°C ventilato per 25-30 minuti. Una volta cotte lasciate raffreddare completamente prima di sformare, fate attenzione sono molto delicate.



Buon appetito!



Scopriamo ora insieme tutte le proposte de Al km 0 per il tema “le conserve” per questo nostro ultimo appuntamento prima della pausa estiva:




  • Colazione qui da noi: Crostatine albicocche e amaretti




Con la rubrica “Al km 0” ci rivedremo a settembre, buone vacanze!





Seguiteci sulla pagina facebook de Al Km 0  se vorrete essere sempre aggiornati su ogni uscita.



Se non volete perdervi neppure un post del nostro Fotocibiamo, vi aspettiamo sulla nostra pagina facebook.




7 commenti:

  1. Monica mia, queste crostatine sono da urlo! Spettacolari e golosissime!!!
    Nata e cresciuta in un paesino in campagna anche io, condivido con te i ricordi di queste conserve infinite di ortaggi, frutta e verdura, in mille modi diversi!
    Un'arte questa delle conserve, che solo da adulta capisco ed apprezzo!
    Un abbraccio grande mia cara, ci ritroveremo a settembre con la Rubrica. Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto allora sai di quel che parlo, hai ragione anch'io solo ora apprezzo tutto quello che ho imparato in tanti anni di manovalanza!!!
      La frolla di queste crostatine mi ha conquistata, la parola d'ordine tutto in una ciotola senza sbattimenti strani e senza trucchi...una mescolata e via...rimane molto poco compatta e "sbriciolosa", passami il termine, ma è questo che poi garantisce il risultato friabile. Perfetta per una crostata difficile usarla per dei biscotti!

      Un abbraccio grande e buone vacanze
      Moni

      Elimina
  2. Quella presentazione sembra una scacchiera: sposto un cucchiaino e Gnam confettura in bocca, muovo una crostatina e Gnam un morso ... e così via 😅 chissà che bontà! Buone vacanze! Ci vediamo a settembre 🥰

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaahah!! Siamo un po' matti!!! Ahahahahah!!!
      Eravamo in vena di geometrie!!!!

      Un abbraccio grande Simo e buone vacanze!!
      Moni

      Elimina
  3. Hanno un'aria molto invitante con un abinamento che mi piace molto. Brava Moni, buone vacanze a tutti, un abbraccio grande grande :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CE mi hanno conquistato!! Una frolla all'olio che sembra col burro...per una volta sono soddisfatta del risultato ottenuto!!!! Ahahahahahhah!!!!

      Un abbraccio grande e buone vacanze!!!
      Moni

      Elimina
  4. La frolla all'olio la faccio spesso, la marmellata di albicocche e tra quelle che preferisco e ho giusto degli amaretti che aspettano una degna fine... quasi quasi domattina mi metto a impastare queste meraviglie ;) Un bacio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...