martedì 9 aprile 2013

SCIOCCA...antica focaccia ligure

Ciao a tutti!!!
Queste giornate sono davvero pesanti ed interminabili...mi alzo al mattino con il desiderio che sia subito sera per tornare a dormire, non ho voglia di fare nulla ma ancor peggio fatico a trovare l’ispirazione per fare qualunque cosa....Damiana scriveva oggi che vaga per casa chiedendo anche a tutti idee su cosa preparare per pranzo e cena.....è così anche per me!!! Il fine settimana passato per fortuna sono stata punzecchiata dal fotografo e col suo aiuto abbiamo preparato diverse ricette e quindi prossimi post, ma se non fosse stato per lui....


Proprio dalla collaborazione col fotografo...o meglio in seguito al suo brontolare, sul fatto che in dispensa c’era ancora della farina di ceci non utilizzata che rischiava di diventare vecchia, è nata la ricetta di oggi.
La farina di ceci che è un’ottima alternativa alla farina di frumento, e si ottiene dalla macinazione dei semi essiccati del cece (è un alimento ricco di minerali, quali calcio, fosforo, ferro, e di proteine vegetali), e comunque anche i ceci stessi, sono un prodotto largamente utilizzato nella cucina della mia Liguria, basti pensare tra tutte le preparazione alla famosa farinata che è semplicemente fatta di farina di ceci, acqua, sale e olio d’oliva, oppure alle minestre che vengono preparate con i ceci, oppure alla panissa, altra nostra specialità. 


Preparare uno di queste delizie sarebbe stato troppo semplice, ma non temete arriverà anche il loro momento, così abbiamo cercato una ricetta che fosse antica, un qualcosa di tipico ma al tempo stesso inusuale, poco conosciuto.
Dopo qualche ricerca la nostra scelta è caduta sulla Sciocca.
La Sciocca è un’antica focaccia ligure, io credo che non si possa parlare di farinata ma proprio di focaccia per la presenza del lievito di birra tra gli ingredienti. E’ tipica della Riviera Ligure di levante, precisamente di Sestri Levante, ed oggi è ormai caduta in disuso tanto che non si riescono a trovare le sue origini e ancor meno quelle del nome (alcuni ipotizzano un'analogia con la Socca, la farinata di Nizza a cui si avvicina anche pe gli ingredienti, ma si tratta comunque di un azzardo). La ricetta che vi propongo oggi è tratta dal “Codice della Cucina Ligure” edizioni SEP-Il Secolo XIX.


Il procedimento è molto semplice, vanno mescolati tutti gli ingredienti, lasciati lievitare una mezz’ora e quindi cotti e il lavoro è fatto. Sinceramente non so se il risultato che ho ottenuto sia come quello originale....è risultata una focaccia un pochino asciutta, con una consistenza un po’ spugnosa, nonostante, come unica modifica, non l’abbia lasciata cuocere un’ora come diceva la ricetta originale, ma solo 30 minuti a 200°C. A noi è piaciuta ma l’abbiamo accompagnata con una salsetta di pomodoro aromatizzata con peperoncino e cumino....insomma con un qualcosa che l’ammorbidisca un po’. Naturalmente si può anche farcire.

SCIOCCA...antica focaccia ligure


INGREDIENTI
  • 400 g di farina di ceci(io Mulino Chiavazza)
  • 1 litro d'acqua
  • 8 g lievito di birra secco
  • 1 cipollina novella
  • olio extravergine d'oliva
  • sale

PROCEDIMENTO:

Diluire il lievito con un bicchiere di acqua tiepida. Diluire la farina con l’acqua e aggiungere il lievito sciolto e la cipollina tritata. Salare. Far riposare una mezz’ora. Ungere abbondantemente un tegame (io ne ho utilizzato uno di alluminio diametro 34 cm). Versarvi il composto. Irrorare con un altro cucchiaio d’olio. Infornare in forno caldo per 1 ora.

Unica modifica che ho apportato è stata proprio quella della cottura, infatti ho infornato in forno caldo a 200°C (la ricetta originale non dava indicazioni in tal senso) per 30 minuti.


Buon appetito!!!


 Con questa ricetta partecipo al contest Mani in pasta: La Focaccia del blog Cultura del frumento


28 commenti:

  1. Adoro i ceci in tutti i modi e questa focaccia deve essere una goduria :-P Complimenti al fotografo ^.^
    ps: da me si chiama cecina e la facciamo sottili, sottile ma la tua variante mi piace molto!
    :-* dalla zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consu!!!
      La tua cecina corrisponde alla nostra farinata e non a questa, infatti non ha il lievito ma è fatta solo con farna di ceci, olio, acqua e sale...questa è una vecchia ricetta con lievito di birra!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  2. No, Monica, capisco l'inverno, i bambini malati, la promiscuità con un ingegnere... ma tu la voglia di cucinà non te la devi far passare... manco nei fine settimana più lunghi della storia! Ma che buona deve essere sta focaccetta? Visto che mi sono intruppata io e i gremilins, pensi che con il lievito madre la possa replicare? Ti bascio forte forte forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cuochinaPa!!!
      ohhh sto periodo è na schifezza!!!
      Spero passi in fretta...per fortuna che c'è l'ing!!! Va be' passerà..
      La ricetta sinceramente non saprei proprio...è una focaccia con una consistenza molto particolare....

      un abbraccione grande grande
      monica

      Elimina
  3. sembra deliziosa Monica ,bravissima,ogni tanto abbiamo bisogno di essere spronate un pò :-)

    RispondiElimina
  4. Che bel "reperto" di storia del cibo che ci avete fatto conoscere oggi Monica!
    Io i ceci li adoro ma questo mi sa che te l'ho già detto! E mi affascina questa focaccia così rustica.
    All'inizio pensavo si potesse chiamare sciocca perchè da noi sciocco vuol dire senza sale (infatti il nostro pane è "sciocco". ma poi ho visto che c'è quindi nulla :)
    Un bacio grande e tieni duro, passerà si spera :)

    RispondiElimina
  5. meno male che il fotografo ti ha incoraggiato, bellissima questa focaccia, un bacio

    RispondiElimina
  6. Questa focaccia è semplicemente meravigliosa.... e guarda stai tranquilla.... tanto prima o poi tornerà a splendere il sole! Un abbraccio forte forte!!

    RispondiElimina
  7. E' un piacere venire da queste parti!!!!! Ciao.

    RispondiElimina
  8. Ciao Monica, purtroppo anche io mi sento così... spossatezza e frequente mal di testa... speriamo passi presto! E bravo il fotografo che ti ha punzecchiato, questa focaccia è super! Deve essere ottima! :D Complimenti, un bacione e buona serata :**

    RispondiElimina
  9. Ma sai che anche noi in Sicilia usiamo molto i ceci e la farina di ceci,questa più nel palermitano,è buonissima.
    Sarà la Primavera non sò,ma anch'io ho un sonno matto e poca voglia di far tutto,stranamente ho più energia in inverno ,se pur c'è freddo,che in primavera o in estate...mma che si può fare!
    Z&C

    RispondiElimina
  10. E meno male che il fotografo ti ha spronata Monica!!
    Guarda che focaccia ci hai postato!!
    Buonissima, io adoro i ceci, pure sotto forma di torta sciocca!
    Un abbraccio! Roberta
    <3 a tutta la famigliola!

    RispondiElimina
  11. che meraviglia questa focaccia!!! complimenti!

    RispondiElimina
  12. a che buona Monica non la conoscevo. da provare sicuramente. Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Si leggevo anche io ieri di damiana che chiedeva qui e là consigli su cosa preparare.. anche io son scarica di testa questi giorni!! Buona questa focaccia.. io con la farina dic eci feci solo tempo fa la farinata.. e mi piacque molto! Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  14. Per fortuna che c'è il fotografo...come facciamo senza le tue magnifiche ricettine???
    Sarà anche sciocca e antica, ma mi piace parecchio!!! brava!!!

    RispondiElimina
  15. Mi sa che siamo in tante a sentirci un po’ sciabordite in questo periodo!!!
    Non conoscevo questa focaccia ma adoro la farina di ceci e sembra proprio buona buona. Me la salvo per finire il mio pacchetto :)

    RispondiElimina
  16. Buona!!! Adoro i ceci e che belle foto...grazie di essere passata da me!

    RispondiElimina
  17. Ciao,
    fai delle foto veramente scenografiche e bellissime, e ricette interessanti e golose!
    Sara

    RispondiElimina
  18. Monica cara, siamo in 2 ad avere poca voglia di cucinare. Sarà il cambio di stagione, la stanchezza accumulata, chissà. L'importante é fare ciò di cui hai voglia, altrimenti a voler strafare si rischia di stufarsi e stancarsi ancora di più. Però complimenti a Luca perché lo vedo sempre bello attivo e pieno di idee... come questa di recuperare una vecchia ricetta, geniale! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elleeee!!! Non ti riconoscevo piùùùù!!! Hai cambiato la foto!!! Pensa..credevo fosse qualcun'altro col nome come il tuo!!!!
      Ma che bella che sei!!!!

      Hai ragione...viviamo minuto per minuto poi si vedrà!!!

      Un abbraccio grande grande stellina
      monica

      Elimina
  19. Cari Luca e Monica,
    piacere di conoscervi! Ma che bello questo angolino così raccolto e intimo! Mi piacciono le vostre ricette (questa focaccia mi ispira tantissimo), e le vostre foto (che meraviglia il dettaglio del tronco sotto la fetta!). Complimenti a entrambi...
    Betulla
    (dalle vicinissime Alpi Marittime).

    RispondiElimina
  20. A casa mia, i ceci piacciono solo a me, e per questo non li preparo praticamente mai. Ma le focacce, di qualsiasi tipo, piacciono a tutti. Quindi: propinando i ceci sotto forma di farina, trasformata in una focaccia deliziosa come la tua, forse riesco a far abituare al loro sapore anche il resto della famiglia? Devo provarci. Male che vada, la focaccia me la pappo tutta io :-) Baci.

    RispondiElimina
  21. Adoro la farina di ceci, si presta molto in cucina ... questa focaccia e da provare assolutamente!!!Caio!

    RispondiElimina
  22. faccio spesso i ceci ma uso poco la farina, la tua focaccia sembra ottima!
    Baci!

    RispondiElimina
  23. non la conoscevo proprio! solo la farinata ma questa proprio no

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ha una consistenza spugnosa...è ottima mangiata con una salsina...
      senz'altro la farinata mi piace molto di più!!!!!!!!!!
      Mi piace molto la farina di ceci...l'ho già provata in diverse ricette...

      Un abbraccio
      monica

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...