domenica 28 aprile 2013

FUGASSA ZENEIZE


Ciao a tutti!!!
Questo tempo mi sta facendo impazzire.....piove...piove...piove...   e fa freddo e sapete la novità due nanetti su tre (ma presto faremo l’en plein!) sono di nuovo malati..... Basta!!! Voglio sciogliermi dal caldo....


Basta inutili lamentele...oggi voglio raccontarvi di un prodotto che per noi genovesi è una vera istituzione, un vero simbolo (come la Lanterna!!!) che ci accompagna nella crescita...da bambini la mangiamo a colazione, a merenda, quando andiamo o torniamo da scuola, quando torniamo a casa, insomma ogni momento è buono e da grandi le cose non cambiano...ottima per un aperitivo, per accompagnare un pranzo, in un pic-nic, da farcire col prosciutto o con qualunque altra delizia dolce o salata...
Avete capito di cosa parlo??!!
Noooo.....non ci credo!!!
Ma certo della nostra meravigliosa focaccia.....provatela nel caffèlatte; il salato delle fossette della focaccia, dove si annida il sale, contrasta perfettamente col dolce del caffèlatte...inorriditi?!!? Prima provatela poi ne parliamo....
E’ meraviglioso il profumo di focaccia che si sente passando vicino ai forni al mattino.....sì perché si distingue benissimo dal profumo del pane, è un aroma completamente diverso e molto più intrigante.....
Pensate che nel 1500 veniva consumata persino in chiesa durante i matrimoni, al momento della benedizione degli sposi; però l’amore per questo cibo nei riti religiosi prese un po’ la mano ai cittadini, tanto che ne facevano scorpacciate in chiesa persino durante i funerali. Il Vescovo dell'epoca, si vide così costretto a minacciare di scomunica certi frati se non si fosse cessato l'uso di cibarsi di quella "frugalia" durante le funzioni religiose.
La teglia classica in cui si cuoce la focaccia si chiama “lama“, una teglia di alluminio rettangolare molto grande coi bordi molto bassi e sarebbe perfetta la cottura in forno a legna.

Con questa ricetta si ottiene quanto di più simile alla vera focaccia genovese sia mai uscito dal mio forno, è vero ci vuole un po’ di tempo ma vi assicuro che se avete la pazienza di aspettare il risultato vi appagherà di ogni sforzo.....grazie Ele (la gemella del fotografo)!!!!!!!

Anche questa piccola apina è rimasta affascinata dalla mia focaccia.....


...in realtà aveva troppo freddo per riuscire a volare....




FOCACCIA GENOVESE 
 


 
INGREDIENTI:
  • 1 kg farina manitoba
  • 25 g sale
  • 25 g lievito fresco (o 1 bustina di lievito disidratato)
  • 60 – 70% acqua tiepida (io ne ho utilizzata 600 g)
  • 1 cucchiaino di malto (io ho utilizzato 1 cucchiaino di miele di acacia)
  • 10% strutto (io ho utilizzato 100 g di olio extravergine di oliva)
  • olio, acqua e sale per l’emulsione finale

Servono 4 teglie di alluminio a bordi bassi diametro 32 cm (per me due diametro 32 cm e due rettangolari 34x27 cm). 



PROCEDIMENTO:

Si ottiene un impasto molto morbido (non serve la planetaria) quindi in una ciotola capiente mettete la farina e l’olio (o lo strutto), sciogliete il lievito nell’acqua tiepida aggiungendo un cucchiaino di miele (o malto) e lasciare attivare per pochi minuti quindi aggiungete alla farina. Iniziate ad impastare, aggiungete il sale e impastate fino a quando l’acqua non sarà completamente assorbita dalla farina. A questo punto lasciate lievitare al riparo da correnti per 50 minuti.
Riprendete l’impasto, impastate brevemente e date un giro di pieghe di secondo tipo: rovesciate l'impasto sulla spianatoia infarinata, prendete un lembo, stendetelo leggermente verso l’esterno e portatelo al centro. Prendete quindi l'angolo che si è formato a destra, stendetelo leggermente verso l’esterno e portatelo al centro...continuate così fino a completare il giro. Riponete l’impasto nella ciotola e lasciarlo lievitare per altri 50 minuti.
A questo punto dividete l’impasto in quattro parti e lasciateli riposare per 10 minuti nella teglia prima di stenderli.
Stendete ora l’impasto direttamente nella teglia unta d’olio (o con carta forno) utilizzando solo le mani (senza mattarello) rendendolo una sfoglia sottile, una volta steso porre le teglie al riparo da correnti a lievitare per un tempo che va da un minimo di 2 ore ad un massimo di 6 ore (le mie hanno lievitato circa 6 ore).
Infine preparate un’emulsione di olio, acqua e sale (con acqua e olio in egual percentuale). Riprendete le focacce lievitate e create dei fori affondando indice, medio, anulare e mignolo nella pasta facendo delle fossette regolari su tutta la focaccia, quindi irrorate abbondantemente con l’emulsione preparata e cuocete in forno preriscaldato a 220°C per 20 minuti (ho provato a cuocere una focaccia sulla piastra refrattaria ed ha cotto in 10 minuti). 



Buon appetito!



Con questa ricetta partecipo al contest Mani in pasta: La Focaccia del blog Cultura del frumento:





37 commenti:

  1. Ciao Monica! Anch'io non ne posso più di pioggia e freddo!! :-(
    Sai che proprio stasera ho impastato anch'io un chilo di farina con lievito (solo 14 gr!!) olio acqua e sale e poi ho fatto qualche panino, una pizza rotonda e una focaccia rettangolare!!!! Però non ho fatto le pieghe quindi me le segno e la prossima volta la focaccia la faccio così!! :-))
    Un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roby!!!
      Anch'io voglio fare un po' di esperimenti diminuendo la quantità di lievito...

      Un abbraccio e buona settimana anche a te
      monica

      Elimina
    2. Ciao Monica! Come state??? Adesso che sono un po più esperta di lievitati sto rifacendo la tua focaccia ovviamente gluten Free ...anche perché a aprile mi hanno chiesto di tenere un corso in un albergo vicino a te!! A Moneglia :-)

      Elimina
    3. Ciao Roby!!!
      Tutto bene...le bimbe vanno a scuola e il piccolo è al secondo anno di asilo, per ora sembrano tutti contenti!
      Ma dai che bello, seguo tutti i tuoi corsi anche se da lontano, ormai sei diventata una professionista!
      Buona focaccia allora...

      Un abbraccio grande
      moni

      Elimina
  2. Ciao Monica...la "vostra" focaccia la ricordo bene e la associo a vacanze da ex velista ragazzina...divertente anche l'aneddoto sul consumo in Chiesa...dai che questo tempo passerà e tutti staranno meglio! Un abbraccio cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristiana!!!
      Ma dai facevi vela dalle nostre parti!!! Allora sai di cosa parlo...noi genovesi abbiamo una venerazione per la focaccia...io sono sempre alla ricerca della ricetta o del forno migliore...anche quelli iniziano a scarseggiare!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  3. E' LEI !!! E' uguale a quella che prendo al forno!Ma che bonta' e adesso me la faccio a casa grazie a voi.Grazie mille per la ricetta!
    Un saluto , Vivi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vivi!!!!
      Diciamo che ci assomiglia parecchio se poi la cuocessi in un forno a legna ancora di più...e se poi magari utilizzassi una farina con W500 (tipo Novelli Oro) che ti permette di arrivare anche a 8 ore di lievitazione o più...bhe' avresti un risulatato quasi perfetto!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  4. la focaccia genovese io la amo, con quei meravigliosi buchetti e devo dire che l'idea del caffellatte mi intriga parecchio. La proverò al più presto! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimmi come ti sembra nel caffèlatte...a me una favola!!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  5. Ieri è stata una giornata quasi estiva.. oggi di nuovo cielo coperto.. che pizza!!!! Buonissima la focaccia.. io l'adoro.. ma non ho mai pensato di inzupparla nel caffèllatte... ma se lo dici tu.. ci credo!!! Favolosa la fotod ell'ape.. che esseri meravigliosi.. lo ripeterò semrpe!!! baci :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cla!!!
      Come va la zampetta!!??
      Qui il tempo continua a massacrarci ed è anche freddino...
      Provala nel caffèlatte e poi mi dirai....
      Hai visto che meraviglia....sono degli esserini favolosi, questo tempo fa star male anche loro e se non riescono a volare addio raccolto di frutta per quest'estate.....

      Un bacione
      monica

      Elimina
  6. La adoro, la voglio!! Grazie per la ricetta, la preparo in giornata!

    ... anch'io voglio sciogliermi dal caldo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi raccomando dimmi se ti è piaciuta....

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  7. Adoro la focaccia e quella genovese è strepitosa. E' vero è speciale nel caffelatte ;)
    Buon inizio di settimana, un bacetto ai tuoi bimbi e tutti insieme aspettiamo il sole...tanto sole :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììì anche tu l'hai provata col caffelatte!!!!!
      Buona settimana anche a te...distribuirò tutti i bacetti grazie mille!!!

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  8. Monica... mi siete mancati tanto, questo lo volevo dire prima di ogni complimento alla ricetta o alle foto. Un raduno senza di voi è stato incompleto, non dico una scemenza, ma il fatto di ridere, scambiare chiacchiere, confidarsi con tante amiche fino a quel momento virtuali senza avere la mia Monica vicino è stato un bel puzzle a cui manca il pezzettino. Detto questo, sono tornata e mò basta. Io adoro la vostra focaccia e appena posso me la farò (magari con il lievito madre? che dici?).
    Spero di poter abbracciare anche voi presto presto!
    Un bascio enooooorme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo però così non vale...ora mi hai fatto commuovere!!!!!
      Ti ho pensato tanto anch'io sai...e finalmente ti ho vista
      (anche se solo in foto) nei vari post!!!!!!! Anche noi cuochinaPa speriamo di abbracciarti prestissimooooooo con tutta la corte!!!!!

      Certo che la devi provare...col lievito madre non l'ho mai fatta e non saprei darti consigli, provala una volta anche col lievito di birra è fatta così anche quella dei forni....e se proprio vuoi la perfezione ci vorrebbe lo strutto e il malto!!!!

      Un abbraccione grande grande tesoro e grazie mille di tutto...
      Monica

      Elimina
  9. Ricetta salvata immediatamente... ho appena pranzato, ma posso scommetterci tutto che quei tre pezzi me li mangerei in mezzo minuto! Con tanto di prova nel caffèlatte :D Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Polpy!!!!
      Come stai!!?? La focaccia è terribile...si mengia sempre e comunque con o senza fame!!!!!! La prova nel caffèlatte è d'obbligo....mi raccomando poi dimmi....

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  10. una sola parola..l'adoro (bhè forse sono 2 *__*)..bravissima è perfetta e chissà che bontà..sto sbavando :-P
    Buona giornata <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consu!!!!
      Ah Ah Ah già sono due!!!!!! Anche io l'adoro letteralmente!!!!!
      Buon lunedì e buona settimana...

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  11. fantastica l'ape!
    e vorrei anche un pezzettino di questa meravigliosa focaccia..gnamgnam!!
    in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona!!!
      Anche a me piace da morire la foto dell'ape...
      poverine con questo tempo anche loro sono in difficoltà...

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  12. Siete nella mia blogroll e quando ho visto la focaccia nell'iconcina ho detto: ti prego fa che no si blocchi come sempre!!! e stavolta sono riuscita ad entrare nel vostro blog per assaporarmela tutta! Ora vado a vedermi gli ingredienti, Siete fantastici!! tutti e tre (anche l'ape!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monique!!!!
      Finalmente oggi non ha fatti i capricci....

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  13. ma no, basta malattia, raffreddori, febbre, sinusiti!!! ti capisco, anche io sono stufissima e sempre intasata! :-)
    poi lavorando in un nido...ti lascio immaginare quanti microbi mi prendo tutti i giorni! :-D
    ma parliamo invece di questo raggio di sole buonissimo e dall'aspetto a dir poco eccezionale che ci regali oggi!!!! ti prego, ti prego me ne porti un pezzettino??? dai ti sto davvero implorando! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tempo di rifarla e arrivo subito.....

      Un abbraccio
      monica

      Elimina
  14. Io l'ho provata, io l'ho provata, la focaccia zuppata nel latte e caffè è una cosa DIVINA!!!! La prima volta mi è sembrata un'eresia ma mi sono adeguata (ero piccola ed ospite a casa di una mia amichetta), da lì in poi è diventata un vero must e .....ci credi che ogni tanto ci penso come ad uno dei piaceri più deliziosi che abbia mai provato???
    La vostra è spettacolare, e sono bellissime le foto con l'apina, speriamo sia riuscita a scaldarsi, almeno lei! :)
    Un bacio alla ciurma bacillosa, anche io convalescente, son tornata da Roma con la febbre!!!
    Smack :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao stella!!!!!
      Con la febbre....avevo letto nei vari commenti...ora va meglio!!??
      Povera apina...fa freddo e fa fatica a volare...questo tempo è un problema anche per loro.....
      Eh già hai detto benissimo...la focaccia è un vero must!!!!!!!

      Un abbraccio grande grande
      monica

      Elimina
  15. La vostra focaccia e' tanto rinomata perche' troppo buona!Non inorridisco certamente,anzi immagino bene quel contrasto col dolce,che sorpresa possa regalare!Capisco anche i devoti che in chiesa si lasciavano un po' andare!E' venuta benissimo e in compagnia dell'apina fa un figurone!Baci tesoro e buon primo maggio!
    P.s qua ci son quasi trenta gradi e le zanzare son piu' scatenate che mai!

    RispondiElimina
  16. Che meraviglia questa focaccia!

    RispondiElimina
  17. ahhh che meraviglia! uguale a quella dei fornai! io non mi ci sono mai cimentata è difficile da ricreare e sei stata bravissima! e le foto?! mamma mia troppo belle! poi con l'ape una meraviglia!complimenti anche al fotografo!
    (niatri du paise de l'urso semmu troppu in gamba! ^__^) anche nel latte e cioccolato è buona! e con il prosciutto in mezzo? meno male che abitiamo a Zena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te ragiun pe niatri...me maio invece u l'è du paise de sucche...ninte a che vedde!!!! AhAhAh....prova a farla...è solo il procedimento molto lungo ma il risultatao ne vale la pena!!!!!

      UN abbraccio e sogni d'oro
      monica

      Elimina
  18. Ciao Monica, acabo de entrar en tu blog y vi la focaccia. Ahora tengo que hacerlo, por que tengo una gana de comerrrrr. Muy rica!!! Abrazos

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...