venerdì 18 gennaio 2013

PANCIA DI VITELLO FARCITA AI CARCIOFI E....l’odissea continua!!!

Buon pomeriggio!!! Avrete capito che la seconda parte del titolo di questo post si riferisce al mio amato forno....che poi tanto amato ormai non è! Stamattina è venuto il tecnico e ha decretato dopo varie prove scientifiche (eh eh...così la corrente salta così anche così no) che il problema era nella resistenza inferiore. Evviva!! Bene!! Allora il problema è risolto!! Sìììì! Oggi faccio il pane, la focaccia, le brioches........
Ed invece nooooo...altri dieci giorni di attesa a meno di un briciolo di fortuna ed una consegna in anticipo....infatti la suddetta resistenza non è in magazzino e devono ordinarla.....e la consegna sarà venerdì prossimo....poi naturalmente (testuali parole) “signora dobbiamo aprire le scatole e fino alla settimana successiva non potrò venire”...... Nooo!!!! non è possibile!!!! Ma da dove arriva sta benedetta resistenza.....la vado a prendere io a piedi senz’altro faccio prima.....e quanto ci vuole da aprire una scatola? Un intero week end???!! Alla fine impietosito dalle mie lamentele e quasi lacrime mi ha detto che una pseudo soluzione ci sarebbe stata e cioè di far funzionare il forno con solo la resistenza interna (la terza presente all’interno) che mi permette di cucinare....ha anche aggiunto vedrà “come si troverà bene”!!!! Penso mi prendesse per i fondelli!!!!!
Così morale ho un forno attivo per un terzo...e non so neppure cosa mi permetta di fare e mille idee di ricette, tutte da cuocere in forno......ah ah ah mi vien da ridere!!!!!!!

Ieri ho provato a cuocere un dolce al cioccolato col microonde..... anch’io dai dati che ho evinto da questo esperimento scientifico posso dirvi che non ci proverò mai più, per me il microonde serve solo a scaldare e scongelare e basta. Il tortino si è incendiato lasciando in casa un meraviglioso odore di bruciato, e rovinando la mia reputazione di discreta pasticcera, visto che la puzza si sentiva anche in giardino e in garage e non vi dico cosa ha detto il fotografo al rientro.

La ricetta di oggi è senz’altro una ricetta dei giorni di festa, noi l’abbiamo preparata a Santo Stefano ed ha avuto un super successo.
Ho preso la ricetta da uno speciale della Cucina Italiana su manzo e vitello ed ho fatto qualche modifica solo per quel che riguarda la carne, infatti lì si parlava di creare una tasca nel pezzo di pancia di vitello mentre io ho preferito arrotolarla col ripieno all’interno e legarla come un arrosto.

La pancia di vitello è per intendersi il pezzo con cui viene preparato l’asado, si tratta di una parte un po’ meno pregiata e costosa rispetto a quelle che si ricavano dal posteriore; è un taglio piatto e ricco di cartilagini, adatto per arrosti arrotolati o farciti e anche per spezzatini e stufati. L’arrosto rimane molto morbido per la presenza di filamenti di grasso.

PANCIA DI VITELLO FARCITA AI CARCIOFI


INGREDIENTI per 8 persone:
  • 1,5 kg di pancia di vitello
  • 6 carciofi
  • 2 uova
  • 5 fette di pancarrè ammollate nel latte
  • aglio
  • scalogno
  • prezzemolo
  • salvia
  • alloro
  • rosmarino
  • parmigiano reggiano
  • vino bianco
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

PREPARAZIONE:

Stendere la pancia e privarla il più possibile di tutte le cartilagini presenti e del grasso in eccedenza, quindi salatela e pepatela. Pulite i carciofi privandoli della foglie più esterne e del fieno interno, riduceteli a tocchetti insieme ai gambi spellati, poi cuoceteli in padella, a fuoco vivo, con olio e scalogno tritato. Lasciateli raffreddare quindi sminuzzateli al coltello, amalgamateli con il pancarrè precedentemente ammollato nel latte e strizzato, un trito di poco aglio, prezzemolo, le uova, sale, pepe e 2 cucchiai di parmigiano. Stendete questo composto sulla carne lasciandone liberi i bordi per permettervi di arrotolarlo, in realtà il mio pezzo di carne non era molto largo così una volta messa la farcia ho semplicemente avvicinato i bordi della carne e poi l’ho legato col filo da arrosti in modo da dargli una forma a cilindro.
Spostare l’arrosto coì legato in una teglia con olio, alloro, salvia e rosmarino e cuocetelo in forno a 180°C per circa 2 ore, sfumandolo di tanto in tanto con un po’ di vino.
Servite l’arrosto affettato con il suo sugo su un letto di insalata.







Buon appetito


Con questa ricetta partecipo al contest “I piatti della domenica” del blog Dolci Armonie:




37 commenti:

  1. Secondo me dovresti cambiare tecnico, ma si può'?!?! La tasca ripiena e' uno dei miei piatti preferiti, ma con il tuo ripieno non l'ho mai mangiata! Assaggero'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova ha riscosso un grande successo.....

      Un abbraccio
      Monica

      Elimina
  2. Cara mi dispiace per la tua disavventura, anche io mi sentirei persa senza forno.In compenso la ricetta e' veramente stupenda.Ti ringrazio della partecipazione al contest e ti aspetto con altre belle idee.Baci e buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille a te!!!

      Un abbracci ebuon week end
      monica

      Elimina
  3. Ahahahahah, mi consolo. Cosa ti avevo detto ieri riguardo al mio esperimento con il tortino nel microonde? Che mi si era incendiato! Ci credi che mi é successo l'estate 2012 ed ancora oggi, quando apro il microonde, si sente la puzza di bruciato? Incredibile! Sono riuscita pure a far annerire in modo irrecuperabile il bicchiere in cui era contenuto il tortino.
    Consoliamoci con questo polpettone, che a me piacciono sempre un sacco! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna non ho usato stampi ma i pirottini dei muffin...almeno non ho rovinato nient'altro....ma la puzza era davvero tremenda.....

      Un abbraccio e buon week end
      monica

      Elimina
  4. odissea capitolo secondo!!! :-)
    Cmq questa tasca è un vero spettacolo!!!!

    RispondiElimina
  5. Ti capisco, senza forno e' una vera tragedia... Come sempre meravigliose foto.
    La tua ricetta mi piace un sacco, la provero! Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille...
      Dimmi come ti è sembrata...

      Un bacione
      Monica

      Elimina
  6. Ahaha! Ma la resistenza da testare è la tua o quella del forno?? Mamma mia non ti passa piùùù! :D Un abbraccio forte forte e un bacione: questa pancia di vitello ha un aspetto invitantissimo. Da festa eccome! :) Buona (speriamo!) serata!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai la mia è fusa come quella del mio forno...sai il tecnico mi ha detto che forse lo uso troppo.....ma.....non pensavo fosse un pannello decorativo!!!!
      Buon week end carissima...

      Un bacione
      Monica

      Elimina
  7. Immagino la rabbia!!! Quando avrai risolto farai una festa e non so quante cose preparerai. Ottima la pancia di vitello farcita, oltre a fare una bella figura sulla tavola, con il ripieno di carciofi, è veramente squisita!!!! Un abbraccio.

    pastaenonsolo.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hai idea...mi è venuto in mente di preparare di tutto....
      ora provo a farlo funzionare con un aresistenza sola....magari così lo fondo del tutto...
      bha....

      Buon week end e un abbraccio
      monica

      Elimina
  8. Per il microonde buono a sapersi.. avevo letto proprio ultimamente di una torta in tazza al micro, fast & easy ... la cosa mi aveva incuriosita ma non mi sono cimentata (meno male dunque) in compenso però la pancia di vitello è perfetta :) complimenti!
    Buona serata:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che i tempi di cottura non li ho inventati ma presi da un libro per cucinare col microonde...vorrei fare due chiacchiere con l'autore...ora comunque non faccio altre prove di cottura non voglio dover gettar via altra roba!!!
      Buon week end...

      A pretso
      Monica

      Elimina
  9. Cavolo, la seconda foto sembra un dipinto di una natura morta! Dai, guarda che capolavori riesci a fare, sicuramente ci riuscirai anche al microonde o in padella... Speriamo però che il tecnico torni presto! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahimè le foto non sono opera mia!!!! A me restano i pasticci al microonde, le foto le fa mio marito.....

      Un abbraccio
      Monica

      Elimina
  10. Ciao Monica, mi piacciono questi piatti decisi, saporiti, bravissima bella ricetta!!!!
    Buona serata :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely!!! Anche io sono per queste scelte....
      Buon week end...

      Un abbraccio
      Monica

      Elimina
  11. Ovviamente se il forno non funziona ci vengono in mente solo idee per il forno, no?
    Questa ricetta è fantastice e le foto sono davvero spettacolari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo ed esclusivamente col forno...sembra che le altre cotture non esistano!!!
      Grazie mille.......ho scelto un buon fotografo!!!!! ah ah ah

      Un abbraccio
      Monica

      Elimina
  12. vedo che ad elettrodomestici stai messa tipo me...prima la lavatrice, ora il forno....Per quanto mi riguarda sto combattendo col mio da più di un anno. si spegne in cottura...capisci il dramma? Dolci e pane buttati...hanno sostituito qualunque pezzo, ora pare siano arrivati alla conclusione che è il forno stesso il problema! baci cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahimè! Alcune cose nascono male e quando ci incappiamo sono dolori....
      La cosa che mi fa arrabbiare di più è proprio buttare via un sacco di cose....buttare via un sacco di cose!!!
      E' per quello che ho interrotto gli esperimenti col microonde!!!


      Un abbraccio
      Monica

      Elimina
  13. Monica che meraviglia quest'arrosto!!!! Sul microonde anche io le stesse convinzioni, anche se ad onor del vero, quando quattro anni fa il nostro microonde passò a miglior vita, l'ing dopo accuratissimi studi optò per far entrare al castello un microonde che ha una specia di piatto corredato con cupola che mi permette di cuocere al vapore e ci faccio un sacco di cose perchè non puzza e sporco pochissimo, ma mai ci farei un dolce!
    PS Luca la tua foto a sfondo nero è un quadro, ho chiamto il mio ing e gliel'ho fatta vedere ... magari il giorno che vi incontrate potrete parlare di teoria dei sistemi o robotica, o anche della macchina fotografica sotto il profilo tecnico... ma su quello artistico si areneranno i discorsi!!! Un bascio grande grande gradissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! anch'io ho una specie di piatto però in plastica per la cottura al vapore ed in effetti quello lo uso parecchio nel microonde...l'avevo dimenticato!! Anche il tuo ing quando va a comprare qualcosa deve studiarne tutte le possibilità e diventare un guru del prodotto...ah ah ah ma sono tutti uguali!!!!!!!!!
      A me lo stile caravaggesco di alcune foto del mio ing sinceramente non mi fa impazzire, però mi ha posto un out out: o metti quella foto o metti quella foto!!!!!
      Sarebbe davvero bello incontrarci....chissà mai dire mai!!!!

      Un abbraccio enorme da tutti noi
      Monica

      Elimina
    2. Ciccia invece io adoro Caravaggio... forse è per questo che quella foto mi è piaciuta tanto! Un bascio!

      Elimina
  14. Mamma mia senza forno impazzirei...vedila così...stai contribuendo al risparmio energetico!!! :-)
    La tasca ripiena così non l'ho mai mangiata, ma mia zia faceva un arrotolato di vitello con i carciofi molto buono...quindi immagino la bontà della tua ricettina!!!!
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho pensato la stessa cosa....contribuisco al risparmio energetico e al risparmio economico...della famiglia!!!!!!

      Un abbraccio
      Monica

      Elimina
  15. Un piatto davvero fantastico...e poi fate delle fotografie bellissime non sai quanto ti invidio!!!! siete davvero bravi e complimenti oltre che alla cuoca al fotografo....io tante volte è assai se riesco a sfuggire qualche minuti ai miei figli per fare le foto...un bacione e buon sabato...e complimenti ho visto che i tuo Whoopie hanno vinto diversi premi-contest!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanti complimenti...ti ringrazio tantissimo!!!
      Ti capisco con le fughe da bimbi...ne abbiamo tre anche noi più una cagnolina....e non è mai semplice trovare il momento, io ho la grande fortuna che questa avventura l'ho iniziata con mio marito così ci sosteniamo a vicenda...anche se abbiamo aggiunto un possibile argomento di discussione!!!!!!

      Un abbraccio e buon week end!!!
      Monica

      Elimina
  16. ciao Monica, il tuo rotolo di vitello ha una farcia fantastica, super invitante! bravissima come sempre. anche io qualche volta do fuoco alla cucina, ma solo chi non fa nulla non combina mai qualche piccolo disastro! scusa se non ho più risposto ai bei commenti che mi lasci sul blog. sono giorni in cui sono un pò frastornata. per quanto in famiglia regni la serenità e l'armonia, tutte le nostre certezze economiche sono evaporate, dall'oggi al domani. devo ancora capire e capacitarmi. e rinventarmi una nuova vita. ma non mi abbatto. grazie per essere passata da me, mi fa sempre tanto piacere leggere i tuoi commenti.
    buona giornata, un abbraccio,
    Maggie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maggie un abbraccio....
      Non ti devi scusare di nulla...sai si respira nel tuo blog la serenità e l'armonia della tua famiglia e mi piace un sacco leggere i tuoi post....mi spiace molto per quello che ti sta succedendo spero che la situazione si risolva in fretta e positivamente....

      Un grande abbraccio
      Monica

      Elimina
  17. Il tuo rotolo di vitello e' veramente invitante , ma le foto sono fantastiche !!!

    RispondiElimina
  18. senza forno non potrei vivere,giuro! :) che malate che siamo!!! Favolosa questa pancia fa-vo-lo-sa!!!! Un bacio

    RispondiElimina
  19. Tiene una pinta DELICIOSA! Me encanta la presentación y tu blog, es una maravilla!
    Besitos Luca Monica! Te deseo un dia estupendo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...