giovedì 10 gennaio 2013

CONIGLIO DELLA COCCA...e letture.


Stuzzicata dalla lettura del post di Roberta e poi di quello di Monica dei giorni scorsi ho deciso di continuare qui con voi le quattro chiacchere iniziate con loro sull’argomento...le nostre letture! Voi leggete tanto? Cosa vi piace?

Io ho sempre letto moltissimo, mi piace un sacco, mi rilassa, mi permette per quel momento di non pensare a nulla, di allontanare la mia attenzione da tutto quello che mi circonda e quindi in qualche modo riesco a riposare la mia pazza testolina... Quando leggo finisco per isolarmi totalmente dal mondo e entrare nel mondo del libro del momento, non ho mai avuto un genere preferito, vado a momenti anzi sarebbe meglio dire che ultimamente le scelte in fatto di letture sono state scelte per me dalla vita.
Fino a quasi cinque anni fa leggevo moltissimo e sceglievo in base a ciò che mi piaceva: poteva essere un autore particolare o un genere. Da quando sono nati i miei cuccioli...bhe’ il tempo della lettura si è drasticamente ridotto e quindi quel poco che riesco a leggere lo devo scegliere bene.....poco prima che nascessero i bimbi e per il primo anno di vita di Alice ho letto tutto ciò che trovavo inerente la cura e l’educazione dei bimbi, poi mi sono resa conto che a volte è meglio seguire il cuore e ho smesso di leggere....ora la mia attenzione si è spostata sui libri di cucina, possono essere manuali sulle preparazioni di base, manuali di pasticceria, semplici ricette....ma il tempo è poco e i libri tanti e quindi.....
C’è però un libro anzi in realtà sono sette che non mi stanco mai di rileggere e per il quale trovo sempre un po’ di tempo.....HARRY POTTER ...già già avete capito bene...e qui si spiega tutto direte voi!!! E già Monica questo è il mio libro mai senza per il motivo che dicevo prima...io sono una sognatrice ad occhi aperti e amo la fantasia e qui davvero riesco a fuggire dal mio mondo e scappare via.....non fraintendetemi, non sono pazza, ma a volte si ha bisogno di staccare un po’ dai problemi della vita facendoci coinvolgere nella fantasia pura....
Per continuare a rispondere al giochino di Monica, Il mio primo libro è stato Piccole Donne, mi era stato regalato da mia nonna. Mentre di libri per sempre senza ne ho diversi, non saprei quale dire...forse il più recente è “Io e Marley” un libro che mi è piaciuto tantissimo fino a quando lui non ha iniziato a stare male ed invecchiare...non sono più riuscita a continuare e non penso proprio che ci proverò mai più....


Va be’ ora non vi annoio più!
La ricetta di oggi fa parte della tradizione ligure, o meglio il coniglio è un ingrediente molto utilizzato in Liguria e vi sono diverse ricette di cui è il protagonista. Naturalmente ogni famiglia ha le sue. Questa è la versione del coniglio della cocca...chi è la cocca? È la mamma del mio fotografo, nonché la nonna dei miei bimbi....il suo nome non è Cocca naturalmente ma venne chiamata così dalla prima nipote e da allora per tutti e sette i suoi nipoti è la Cocca!

CONIGLIO DELLA COCCA


INGREDIENTI:
  • 1 coniglio a tocchetti
  • 1 cipolla media
  • olio extravergine di oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • un pezzetto di aglio
  • prezzemolo
  • sale
  • 8 carote
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • zucchero

PREPARAZIONE:

In una padella mettere l’olio extravergine di oliva e far rosolare per bene in tutte le loro parti il coniglio a tocchetti. Una volta rosolato abbassare la fiamma e aggiungere la cipolla tritata (la metto solo ora perché altrimenti si sarebbe bruciata mentre il coniglio rosolava), quindi bagnare con un bicchiere di vino bianco. Continuare così la cottura a fuoco medio per circa 30 minuti, a questo punto aggiungere il trito di prezzemolo e poco aglio (io ne metto molto poco, più meno la dimensione di un pinolo perché altrimenti il gusto invasivo dell’aglio copre quello delicato del coniglio invece di esaltarlo), aggiustare di sale e portare a termine la cottura se necessario aggiungendo poca acqua alla volta.

Come contorno ho cotto delle carote a rondelle con olio, sale e due cucchiaini di zucchero.


Buon appetito!

45 commenti:

  1. Ciao, il mio libro preferito e' il dottor Zivago, si lo so e' un polpettone, ma non mi stanco mai di rileggerlo... forse anche complice il nome di una dei protagonisti... ma anche Harry Potter... che bello, pensa che L'ordine della fenice l'ho letto in due giorni, facendo le ore piccole, caspita, che coinvolgimento...
    Il coniglio della nonna, non puo' che esser squisito, il suo profumino si sente anche in foto, ottimo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho perso il conto delle volte che li ho riletti...mi divertono sempre...
      Dottor Zivago sinceramente non l'ho mai provato!!!!!!

      un abbraccio
      monica

      Elimina
  2. Sono qui, in ufficio con occhi sognanti. Sto ammirando le meravigliose foto di Luca. Queste superano di gran lunga tutte le altre, riescono a trasmettermi quel senso di famiglia ed amore di tempi passati. Un senso di quiete ed emozioni passate ma vere! Devo assolutamente aggiungerle a pinterest per reperirle ogniqualvolta sento il bisogno di evadere dal mondo contemporaneo e rifugiarmi nei miei tempi passati, mai vissuti.
    Appena ho un attimo vado a leggermi i posti di Roberta e Monica... le ho un po' trascurate ultimamente. A te però dico che io ho sempre letto tantissimo, lo adoro e quando leggo non sento più neanche chi mi parla. Sono totalmente immersa. Io intercalo i generi: un giallo/thriller, un libro arabo, ed un libro di vita vera o romantico. Però a questi accompagno una miriade di altri libri, in parallelo: fotografia, cucina, arredamento. Ma questi non sono libri che leggo prima di addormentarmi (ormai poche pagine, non come ai vecchi tempi :( ).
    Ottimo il coniglio così, mi piace molto il prezzemolo. E lo zucchero... sfiziosissimo! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che il piatto e la pentola appartenevano alla zia di mio nonno (lui e il fratello erano rimasti soli e lei li aveva allevati), l'abbiamo trovata seppellita tra mille cose in cantina!!!
      Aggiungile pure...mi fa piacere che ti piacciono...sono anche le mie preferite!!!
      Duemila libri insieme...sei come il mio fotografo avrà 10 libri di argomento diverso iniziati e saltella da uno all'altro! Io non ce la faccio...i miei poveri neuroni più di uno alla volta non reggono!!!!!!!!!!

      Un abbraccio grande
      Monica

      Elimina
    2. Grazie Elle anche io sono in ufficio e mi sono precipitato a leggere il tuo commento che mi ha riferito Monica; questo tipo di foto e' quello che rispecchia di piu' anche il mio modo di vedere le cose e di rendere il senso del passato e delle cose con oggetti 'vissuti' veramente. Per i libri mi permetto di dire (anche se Monica si arrabbiera'...) che mia moglie non legge niente in confronto a me. Mi circondo di libri ovunque e mi piace alternare libri thriller/enigmatici tipo Glenn Cooper a libri super tecnici di fotografia. Comunque, se non lo leggi gia', ti consiglio vivamente uno dei miei scrittori preferiti e cioe' Mauro Corona che secondo me ti riporta veramente a vivere luoghi, persone ed emozioni semplici ma vere e puo' ispirare realmente per realizzare foto di natura, animali, oggetti e persone col senso dei tempi passati.
      Un abbraccio.

      Luca

      Elimina
  3. Io se non leggo non vivo e parlerei di libri fino alla nausea! Ma sei iscritta su Anobii?
    Se sì questo è l'indirizzo della mia libreria:
    http://www.anobii.com/danielavietri/books
    Potremmo confrontarci sulle nostre letture :D
    Piatto davvero invitante, anche se non mangio il coniglio (lo so lo so che è un vero controsenso, ma evevo un coniglietto nano e se provo a mangiare un coniglio mi viene in mente lui...)
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo...nessun controsenso..io avevo un agnellino e ho ricominciato a mangiare l'agnello (comunque solo se capita non lo cucino) l'anno scorso!!!!
      Non conosco Anobii...vado a vedere!

      un abbraccio
      Monica

      Elimina
  4. Mi piace questo posto ed anche il pollo!

    RispondiElimina
  5. Monica tesoro... anche questa volta l'ing ha fatto delle foto bellissime e piene di atmosfera romantica! Anche io adoro leggere e avevo ampiamente monopolizzato il blog di Roberta e Monica sui miei gusti... Leggo un pò di tutto (poco come te, dalla nascita delle fatine) ma devo leggere almeno una paginetta alla sera. I libri della mia vita sono due: Il maestro e Margherita di Bulgakov e Cent'anni di solitudine di GG Marquez... li leggo, me li rileggo, li so a memoria. Anche io sono su anobii: puoi clikkare sulla mia libreria inserita nel blog (che non ho capito perchè è ferma a 5 libri fa!) oppure su anobii ho come nick name buendia69 (garda un pò!)... Ti bascio forte forte,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto!!?? Sto ing...
      Piaceva un sacco anche a me Il maestro e Margherita pensa è stato il mio libro preferito del tempo del liceo lo portavo ovunque mi è anche finito in mare....infatti ormai è a pezzi!!!!

      Un abbraccio e bacioni
      Monica

      Elimina
  6. Ma che bello sentirti dire che adori la fantasia e viaggiare con la mente. E' bellissimo, davvero. Anche io amo tanto leggere e sognare. :) Anche se il tempo è poco per leggere..l'importante è che quel momento tutto tuo.. sia solo per te! E di qualità! Un abbraccio stretto. La tua ricettina è fantastica.. però devo sostituire il coniglio con altra carne. Non ce la faccio a mangiarlo, specie dopo averlo avuto e dopo avergli detto addio con una soppressione. ;-; Smuuuackkk amica mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely!!! Ti capisco per me è lo stesso con l'agnello!!!
      Sai sono un'inguaribile romantica...

      Un abbraccio
      Monica

      Elimina
  7. Ciao Monica :) Anche io ho sempre letto tanto, mi piace molto, però sto attraversando un periodo "no": scarsa concentrazione, non riesco a leggere nulla! Spero passi presto, non è da me! Non mangio il coniglio ma questa ricetta è davvero invitante, complimenti! :) Un abbraccio, buona giornata :**

    RispondiElimina
  8. Anche a me piace leggere ma posso farlo purtroppo solo in estate, durante l'inverno fra attività varie del bimbo non mi riesce. Ottima ricetta!

    RispondiElimina
  9. Ciao Monica, mi unisco anche io ai complimenti per le foto, molto belle e suggestive!!!
    Il coniglio beh che dire... invitante e goloso :P Bravissimi!!!!
    Un abbraccio e a presto :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Ely....

      Un abbraccio
      Monica

      Elimina
  10. Questo è da matti!!
    E queste foto sono meravigliose!!!

    RispondiElimina
  11. Secondo me introdurre qualcosa di sè prima della ricetta, è importante perchè ci dà la possibilità di conoscerci meglio. Intanto devo dirti che sei molto simpatica e poi è vero, leggere ti dà la possibilità di andare lontano. Io tempo fa leggevo molto, ma poi pian piano ho rallentato non so da quanto tempo è che ho iniziato Il gusto proibito dello zenzero. Rileggo sempre le prime pagine e non riesco ad andare oltre. Il coniglia della cocca, è buono ed è bello avere una suocera che ti passa le ricette. Un abbraccio.

    pastaenonsolo.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sempre mi riesce facile aggiungere qualcosa di noi....
      a volte per me è più difficile scrivere l'introduzione della ricetta vera e propria!!!!!

      Un abbraccio
      Monica

      Elimina
  12. Oh finalmente....a me è concesso di commentare 1 volta al mese se mi và bene.Da un pezzo non vi visualizzavo fino a ieri oggi si.....ma cosa accade non capisco davvero.
    Almeno quest'ottimo piatto non melo perdo,che bontà anche la cosa più banale nelle vostre mani diventa un piatto nobile,bravissimi Cuoca e Fotografo!
    Baci in quantità a presto spero Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao!!! Finalmente!!! Io non so più cosa fare per rsolvere 'sta cosa...
      Va be'!!! Sono felicissima ogni tanto di riuscirti a sentire!!!!!
      Grazie mille dei complimenti sei sempre troppo gentile!!!

      Un abbraccio e un bacione grande
      Monica

      Elimina
  13. Dimenticavo....Adoro Harry Potterrrrrrrrrrrrrrrrrrrr,qualcuno mi guarda storto quando lo dico,ma perchè mai poi!!!!
    mi fa impazzire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io vengo guardata un po' di storta...ma chi se ne....
      mi piace tanto.....

      Elimina
  14. Anche io adoro leggere... e soprattutto volare con la fantasia... allora a proposito ti posso suggerire un ultimo libro che ho letto in questi giorni L'uomo che piantava gli alberi di Jean Giono. Io non ho mai letto Harry Potter ma mi hai molto incuriosita.. La ricetta è ottima.... bravissima

    RispondiElimina
  15. Ciao, anche a me piace molto Harry Potter e pensare che l'ho letto quasi per caso anni fa pensando fosse da bambini ma in realtà è molto bello e fa volare con la fantasia.
    Il coniglio lo cucino poco quindi mi fa piacere scoprire nuove ricette!
    ciao
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...a volte si ha bisogno di evadere un po'
      e con un libro è il modo più veloce!!!!!

      a presto
      Monica

      Elimina
  16. purtroppo non ho molto tempo per leggere,mi piace molto il coniglio e questa ricetta è molto stuzzicante, un bacio

    RispondiElimina
  17. Ciao Monica, anche a me Harry Potter è piaciuto moltissimo. Per fortuna il tempo per leggere non mi manca e quindi leggo moltissimo, senza un filone preciso, ho tanti interessi, e tanti autori che seguo con piacere. Il coniglio della Cocca è fantastico, come tutte le ricette delle nonne: ma è il loro amore che rende speciale tutto ciò che fanno? Un bacione a te e alla famiglia, buon we a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla!!!!
      Credo sia proprio così...con il loro amore rendono tutto speciale..

      Un bacione e buon week end
      Monica

      Elimina
  18. Ciao Monica!!! Che bello anche tu con il post sulla lettura...mi piace!!!
    Beh, ho letto nei commenti delle altre tanti libri che anche a me sono piaciuti tantissimo..ma devo dire che per me quello che mi è rimasto nel cuore dai tempi della scuola elementare è Anna Frank..mentre il per sempre è Un uomo della Fallaci..il per sempre senza (almeno per ora..) è Il signore degli anelli..oh, io non riesco ad andare oltre la 30esima pagina..che palle!!! (oopsss).
    Buonissimo questo piatto, siete sempre bravi..tu ed il fotografo! ;-)
    Baci! Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo dai Il Signore degli anelli... a me è piaciuto tantissimo!!!!
      Grazie mille dei complimenti.....

      Un bacione grande
      Monica

      Elimina
  19. complimenti per il tuo blog...

    dai un occhiata al mio...

    http://casa-dolcecasa.blogspot.it/2013/01/premio-sunshine-award.html

    RispondiElimina
  20. Hai preparato un piatto FANTASTICO. Anche l'atmosfera che si respira dalle foto mi piace moltissimo.
    PS Io mi sono resa conto che da quando mi dedico al blog leggo pochissimo, devo riprendermi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione è inutile il tempo è sempre quello continuando ad aggiungere cose da fare (e diciamocelo il blog è quasi un secondo lavoro!) qualcosa ahimè è destinato ad essere trascurato...
      Grazie molte dei complimenti....

      Un abbraccio
      Monica

      Elimina
  21. Questa foto e questo piatto sanno di antico, di tradizione, di buono! Che bella che è!!! Bravissimi la cuoca e il fotografo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima Polpetta!
      Piace molto anche a me quest'aria di antico delle foto....

      un abbraccio e buon week end
      Monica

      Elimina
  22. Io leggo e leggo tanto.. Il prossimo post pure io dirò qualcosa sulle mie letture!!! Pure io sono partita dall'intramontabile "Piccole donne" da piccina ma ora vado su tutt'altro genere rispetto a te.. Nel senso che Harry Potter ci ho anche provato, ma non è proprio il mio genere! Vado su cose più forti:) romanzi realisti e drammatici più che altro!
    Il coniglio è una carne che mi piace molto ma che non consumo troppo, bella ricetta e belle le foto:)
    a presto:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi fraintendere non leggo solo il genere fantasy anzi (ho letto tutta la serie di Key Scarpetta di Patricia Cornwell...quindi non proprio rose e fiori) ma quello è il libro che rileggo volentieri...mi da il lusso di smettere di pensare!
      Buon week end...

      A presto
      Monica

      Elimina
  23. Buonissimo questo coniglio... ci starebbe bene per la cena di stasera! :)
    Davvero buono, complimenti. Complimenti anche per le foto...bellissime!
    Un abbraccio,
    Incoronata

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...